Assistenza computer salerno e provincia

Salernitana a pioggia sul Cittadella, 4 a 2

I 90' dell'Arechi. I granata, sotto di una rete nel primo tempo (1-2), ribaltano i veneti con Djuric (tripletta) e Minala. I campani, a secco di successi da 5 giornate, respirano aria di tranquilla sopravvivenza cadetta

Alfonso Maria Tartarone

SALERNITANA-CITTADELLA 4-2 (1-2)

SALERNITANA. Micai, Pucino, Mantovani, Migliorini, Lopez, Casasola, Di Tacchio, Minala (77′ Odjer), D. Anderson (58′ st Rosina), Jallow (84′ Mazzarani), Djuric. A disp.: Vannucchi, Perticone, Memolla, Gigliotti, Schiavi, A. Anderson, Calaiò, Orlando, Vuletich. All.: Gregucci.
CITTADELLA. Paleari, Ghiringhelli, Drudi, Adorni, Benedetti, Siega, Iori, Branca, Schenetti (68′ Panico), Moncini, Diaw. A disp.: Maniero, Parodi, Frare, Camigliano, Cancellotti, Settembrini, Pasa, Proia, Bussaglia, Scappini. All.: Venturato.
MARCATORI. 5′, 59′ e 70′ Djuric, 13′ Moncini, 19′ Iori, 62′ Minala.
ARBITRO. Baroni di Firenze.
NOTE. Spettatori: 2910; ammoniti: Micai, Jallow, Adorni, Iori; angoli: 8-6; minuti di recupero: 1′ pt e 6′ st.

Salernitana a pioggia sul Cittadella, 4 a 2. I granata, sotto di una rete nel primo tempo (1-2), ribaltano i veneti con Djuric (tripletta) e Minala. I campani, a secco di successi da 5 giornate, respirano aria di tranquilla sopravvivenza cadetta. LA PARTITA. Parte forte la compagine di casa. Sessanta secondi, siluro di Di Tacchio e deviazione in angolo di Paleari. Campani in giornata di grazia. Trascorrono altri quattro giri di lancette, ripartenza con il turbo per Casasola e traversone che trova pronto all’appuntamento con il gol Djuric. Terza marcatura consecutiva in granata e classica inzuccata dell’ex. Dalla curva “Siberiano”, almeno da parte di chi ha preferito occuparne i gradoni, nessuna esultanza. I ragazzi di Gregucci iniziano a rilassarsi ed i veneti colpiscono: minuto tredici. Pacchetto arretrato burosso (come spesso accaduto in questa stagione) e Moncini, già a segno un anno fa con il Cesena all’Arechi, sempre di testa trova il pareggio. Al quindicesimo ci riprovano gli avversari. Calcio piazzato rasoterra di Iori, sventa il pericolo con i piedi Micai. Spinge il Cittadella. Salernitana in palese difficoltà. Lopez assiste involontariamente Iori, acrobazia del capitano ed al 19′ il raddoppio è cosa fatta. Superato il trentesimo, senza nulla da segnalare, è Benedetti a sfiorare il tris. Ci mette i guantoni il numero uno granata. Si rivedono, finalmente, i granata. Controllo e mancino di Casasola, blocca l’estremo difensore veneto. Rischia grosso Jallow. Marcature strette e calcetto gratuito ad Adorni, Baroni opta per il cartellino giallo. Parte il secondo tempo. Quattro giri di lancette: stacco aereo di Migliorini e sfera di poco sul fondo. Si ripete la Salernitana. Cross dell’argentino ex Alessandria, Jallow allunga e Lopez per questione di centimetri non materializza il pareggio. Campani in palla, ma al primo “time-out” ecco Schenetti con l’esterno destro mancare di un soffio il tre ad uno. Minuto cinquantasette, Gregucci inserisce Rosina. Sotto la docca D. Anderson. Dal successivo angolo piatto a botta sicura di Minala, salva sulla linea Iori. Non molla la formazione di casa. Dalla bandierina il sinistro dell’ex Zenit, Djuric sovrasta Adorni e con il suo pezzo forte (il colpo di testa) fa 2 a 2 al 59′. Giove pluvio non persona nel pomeriggio dell’Arechi. Nemmeno la Salernitana. Lopez per Jallow, destro per Djuric anticipato, palla al limite e destro chirurgico di Minala per il sorpasso (62′). Il bosniaco non è pago della doppietta. Una nuova torsione, Paleari è miracoloso. La tripletta è solo rinviata. Spizzicata aerea per il ghanese, palo pieno e tap-in per il poker. Si rifà vivo il Cittadella. Diaw non sorprende Micai. Sul finire del tempo tocca a Benedetti, mira leggermente da registrare. E’ finita. Sorridono i granata.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.