Taste - Sapori mediterranei
Pizzeria Betra Salerno

Salernitana a vuoto, Ciofani regala i tre punti alla Cremonese (1-0)

I 90' dello "Zini". Micai non impeccabile in occasione del vantaggio siglato dall'ariete ex Frosinone. Granata ancora ko fuori dalle mura amiche

Alfonso Maria Tartarone

CREMONESE-SALERNITANA 1-0 (0-0)

CREMONESE. Agazzi, Ravanelli, Bianchetti, Terranova, Mogos, Kingsley (68′ Arini), Gustafson, Valzania (90′ Soddimo), Migliore, Ciofani, Ceravolo (80′ Palombi). A disp.: Ravaglia, De Bono, Castagnetti, Piccolo, Boultam, Claiton, Renzetti, Zortea, Arini. All.: Baroni.
SALERNITANA. Micai, Karo, Migliorini, Jaroszynski, Lombardi (75′ Cicerelli), Akpa Akpro, Di Tacchio, Maistro (79′ Firenze), Kiyine, Gondo, Jallow (69′ Giannetti). A disp.: Vannucchi, Lopez, Odjer, Djuric, Kalombo, Pinto. All.: Ventura.
MARCATORE. 73′ Ciofani
ARBITRO. Marinelli di Tivoli
NOTE. Spettatori: un migliaio proveniente da Salerno; ammoniti: Akpa Akpro, Ravanelli, Migliore, Gustafson, Maistro, Ceravolo; calci d’angolo: 6-5; minuto di recupero: 1′ pt e 5′ st.

Salernitana a vuoto, Ciofani regala i tre punti alla Cremonese (1-0). Micai non impeccabile in occasione del vantaggio siglato dall’ariete ex Frosinone. Granata ancora ko fuori dalle mura amiche. LA PARTITA. Valzania pesca in area di rigore Ciofani. L’ex Frosinone, sfuggito alla marcatura di Migliorini, manca clamorosamente l’impatto con la sfera a due passi da Micai. Fuga di Lombardi sulla destra, colpo di testa fuori misura di Kiyine. Primi cinque giri di lancette interessanti allo “Zini”. Rinvio rischiosissimo del portiere campano, il numero cinque grigiorosso non approfitta della ghiotta opportunità. Tredicesimo: sempre i padroni di casa (nonostante il silenzio dei propri sostenitori) che spingono. Torsione aerea dell’ariete lombardo, il pipelet granata è in ritardo ed a salvarlo è il legno. L’undici di Ventura resta a guardare. Ceravolo e compagnia noi. Protagonista nuovamente Valzania con un diagonale insidioso. Vicini al trentesimo. Terranova e Mogos sfiorano il vantaggio. Micai, prima con un colpo di reni e poi con un vero e proprio “schiaffo” al pallone, evita il peggio. Minuto trentuno, si sveglia la Salernitana. Azione personale di Jallow e fucilata dalla lunga distanza: devia Agazzi in angolo. Contatto in area di rigore Lombardi-Migliore: rigore? Marinelli lascia proseguire. Sul finire della prima frazione accade di tutto. Di Tacchio da una parte e Ceravolo dall’altra sprecano i rispettivi contropiede. Il solito Valzania, invece, trova sulla propria strada l’ex Bari. Pronti via per la ripresa. Tanta corsa e tanti falli sino al giro di lancette 53. Gondo (tocco che trova l’opposizione di Agazzi), Kiyine (piatto deviato quasi sulla linea bianca di porta) e Lombardi (destro a cui tocca la stessa sorte del marocchino) non centrano il bersaglio in una unica azione. Dieci minuti più tardi si rivede la Cremonese. Siluro, quasi chirurgico, di Ciofani. Tocca a Kingsley, in corner Micai. Granata in affanno. Micai non smanaccia nel modo migliore e Ciofani realizza il vantaggio (73′). Da rivedere la posizione di Ceravolo sul traversone di Mogos. Rispondono i campani. Atterrato in area di rigore Gondo, si prosegue. Dall’altra parte “testata” dell’ex Frosinone: fuori di poco. Inutile il forcing campano.

Taste - Sapori mediterranei
Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.