Taste - Sapori mediterranei
Pizzeria Betra Salerno

Salernitana, Andrè Anderson risponde a Jajalo: 1-1 a Palermo (pt)

I 45' del "Barbera". Siciliani fortunati e determinati nell'occasione del vantaggio firmato al minuto diciassette. Reazione granata nel finale con il fulmineo destro del brasiliano

Alfonso Maria Tartarone

PALERMO-SALERNITANA 1-1

PALERMO. Brignoli, Rispoli, Rajkovic, Szyminski, Accardi, Haas, Jajalo, Chochev, Trajkovski, Falletti, Puscas. A disp.: Pomini, Ingegneri, Pirrello, Salvi, Fiordilino, Murawski, Avogadri, Moreo, Embalo. All.: Stellone.
SALERNITANA. Micai, Perticone, Migliorini, Gigliotti, Pucino, Akpa Akpro, Di Tacchio, Vitale, D.Anderson, A.Anderson, Jallow. A disp.: Vannucchi, Russo, Mantovani, Casasola, Mazzarani, Minala, Orlando, Bocalon, Rosina, Djuric, Vuletich. All.: Gregucci.
MARCATORE. 17’ Jajalo, 41’ A. Anderson.
ARBITRO. Dionisi di L’Aquila.
NOTE. Calci d’angolo: 2-2; minuti di recupero: 0’ pt.

Salernitana, Andrè Anderson risponde a Jajalo: 1 a 1 a Palermo. Siciliani fortunati e determinati nell’occasione del vantaggio firmato al minuto diciassette. Reazione granata nel finale con il fulmineo destro del brasiliano. IL PRIMO TEMPO. Parte forte la formazione di Stellone. Trascorrono poco più di sessanta secondi e Trajkovski, conclusione respinta in zona pericolosa, mette a dura prova la resistenza del pacchetto arretrato granata. Risponde l’undici di Gregucci al giro di lancette numero sette. Provano a dialogare, a distanza, i due Anderson: tempestiva l’uscita con i piedi, decisamente fuori l’area di competenza, di Brignoli. Contesa equilibrata al “Barbera”. Nessuna delle due compagini, dopo un avvio promettente, riesce a prendere il sopravvento. Come fornire la sterzata? Attraverso un calcio piazzato. Detto fatto. Minuto diciassette, punizione deviata da A. Anderson, tocco arretrato di Rispoli e comodo piatto (ad un passo dal dischetto del rigore) di Jajalo per il vantaggio rosanero. La spinta dei siciliani non conosce sosta. L’angolo è in favore dei campani, ripartenza dei padroni di casa, tunnel in corsa del difensore di Cava dè Tirreni su Akpa Akpro e destro che fortunatamente non trova impreparato Micai. La capolista domina. Della Salernitana nessuna notizia. Sul finire della prima parte di match, però, il Palermo tira i remi in barca ed i granata approfittano della ghiotta chance. In un solo giro di lancette, dal 40’ al 41’, prima spreca Jallow ad un centimetro da Brignoli e poi è fulmineo il destro di A. Anderson per l’uno ad uno.

Taste - Sapori mediterranei
Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.