Assistenza computer salerno e provincia
Pizzeria Betra Salerno

Salernitana, colpisce il cecchino Donnarumma: granata ko (1-3)

Il posticipo dell'Arechi. L'ex attaccante campano assoluto protagonista con una tripletta. L'undici di Colantuono mai in partita. Vale a poco il gol della bandiera di Di Tacchio

Alfonso Maria Tartarone

SALERNITANA-BRESCIA 1-3 (0-3)

SALERNITANA. Micai, Casasola, Mantovani, Schiavi, Pucino (1’ st Gigliotti), Akpa Akpro, Di Tacchio, Castiglia (1’ st D. Anderson), Rosina (25’ st A. Anderson), Bocalon, Jallow. A disp.: Vannucchi, Lazzari, Perticone, Vitale, Migliorini, Palumbo, Mazzarani, Djuric, Vuletich. All.: Colantuono.
BRESCIA. Alfonso, Sabelli, Gastaldello (7’ st Cistana), Romagnoli, Mateju, Bisoli, Tonali, Ndoj (34’ st Martinelli), Spalek, Morosini, Donnarumma (42’ st Cortesi). A disp.: Andrenacci, Carillo, Semprini, Viviani, Torregrossa. All.: Corini.
MARCATORI. 5’, 9’ e 32’ pt Donnarumma, 45’ st Di Tacchio.
ARBITRO. Piscopo di Imperia.
NOTE. Spettatori: 8.576; espulso: 44’ Corini per proteste; ammoniti: Micai, Mantovani; calci d’angolo: 5-5; minuti di recupero: 3’ pt e 3’ st.

Salernitana, colpisce il cecchino Donnarumma: granata ko (1-3) all’Arechi. L’ex attaccante campano assoluto protagonista con una tripletta. L’undici di Colantuono mai in partita. Inutile il gol della bandiera realizzato da Di Tacchio allo scadere della contesa. LA PARTITA. Occorrono cinque giri di lancette a Donnarumma (ovviamente ex di turno) per timbrare il cartellino. Calcio d’angolo del talento lombardo Tonali, Schiavi allontana per Jallow, il gambiano spreca una ghiotta ripartenza, dialogano Spalek e Morosini, assist per il centravanti oplontino e vantaggio delle rondinelle. I padroni di casa restano a guardare ed al nono il raddoppio è servito. A bersaglio, manco a dirlo, il numero nove con un preciso diagonale. Gli avversari continuano a dettar legge sul terreno di gioco. Sabelli ed il solito Donnarumma mettono i brividi a Micai. Salernitana incapace di reagire. Lucidità e precisione non sono dalla parte dei campani. I tentativi di Castiglia, Bocalon e Jallow si risolvono con un nulla di fatto. L’undici di Colantuono appare già in modalità vacanze natalizie. Il bomber di Torre Annunziata entra come una lama calda nel burroso pacchetto arretrato granata. Al minuto trentadue cala anche il personale tris, con tanto di pallonetto, grazie alla complicità del portiere ex Bari ed Akpa Akpro. Sul finire del tempo potrebbe materializzarsi il poker. La traversa (su Bisoli) e Micai (su Donnarumma) evitano la disfatta. Serve una scossa alla Salernitana. Magari dalla panchina. Colantuono opta per l’ingresso di Gigliotti e D. Anderson. Ed è proprio l’ex Lazio, giro di lancette due, a servire Bocalon il cui tocco viene deviato sul fondo. Si tratta di un fuoco di paglia. La compagine campana è in una di quelle serate che più storte proprio non si può. Il Brescia, infatti, torna a farla da padrone. Morosini, incontenibile, Bisoli e Donnarumma mettono a dura prova la resistenza della retroguardia avversaria. Al diciottesimo brividi anche per Alfonso. Il difensore olandese decide di mettersi in proprio. Affondo sulla destra e conclusione a giro che scheggia la traversa. Rispondono sessanta secondi dopo i ragazzi di Corini: espulso per proteste nella parte conclusiva della prima frazione di gioco. E’ Spalek, questa volta con il numero nove in versione assist man, a sprecare da pochi passo l’opportunità della goleada. Il tecnico campano non perde la speranza di una clamorosa rimonta. Rosina lascia il posto al brasiliano A. Anderson. Dieci minuti al triplice fischio di chiusura. Di Tacchio tenta il super gol dalla lunga distanza, palla fuori misura. Dall’altra parte, con il Brescia mai domo, è nuovamente Morosini a fallire il quattro a zero. Gli oltre ottomila cuori granata, pronti a sfidare temperature proibitive e rendere onore con tanto di applausi all’ex Donnarumma, lasciano anzitempo l’impianto di via Allende. Vale a poco, allo scoccare del novantesimo, il mancino della bandiera di Di Tacchio. Salernitana ufficialmente in crisi.

Assistenza computer salerno e provincia
Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.