Taste - Sapori mediterranei
Pizzeria Betra Salerno

Salernitana, l’ex Donnarumma non perdona: Brescia avanti 3 a 0 (pt)

Il posticipo dell'Arechi. Tripletta del numero nove delle rondinelle al 5', 9' e 32'. Granata incapaci di reagire

Alfonso Maria Tartarone

SALERNITANA-BRESCIA 0-3

SALERNITANA. Micai; Casasola, Mantovani, Schiavi, Pucino; Akpa Akpro, Di Tacchio, Castiglia; Rosina; Bocalon, Jallow. A disp.: Vannucchi, Lazzari, D.Anderson, Perticone, Vitale, Gigliotti, Migliorini, Palumbo, Mazzarani, Djuric, A.Anderson, Vuletich. All.: Colantuono.
BRESCIA. Alfonso; Sabelli, Gastaldello, Romagnoli, Mateju; Bisoli, Tonali, Ndoj; Spalek; Morosini, Donnarumma. A disp.: Andrenacci, Cistana, Carillo, Semprini, Viviani, Martinelli, Torregrossa, Cortesi . All.: Corini.
MARCATORE. 5’, 9’ e 32’ Donnarumma.
ARBITRO. Piscopo di Imperia.
NOTE. Spettatori: 8.576; espulso: 44′ Corini per proteste; ammonito: Micai; calci d’angolo: 2-1; minuti di recupero: 3′ pt.

Salernitana, l’ex Donnarumma non perdona: Brescia avanti 3 a 0. Tripletta del numero nove delle rondinelle al 5′, 9′ e 32′. Granata incapaci di reagire. IL PRIMO TEMPO. Occorrono cinque giri di lancette a Donnarumma (ovviamente ex di turno) per timbrare il cartellino. Calcio d’angolo del talento lombardo Tonali, Schiavi allontana per Jallow, il gambiano spreca una ghiotta ripartenza, dialogano Spalek e Morosini, assist per il centravanti oplontino e vantaggio delle rondinelle. I padroni di casa restano a guardare ed al nono il raddoppio è servito. A bersaglio, manco a dirlo, il numero nove con un preciso diagonale. Gli avversari continuano a dettar legge sul terreno di gioco. Sabelli ed il solito Donnarumma mettono i brividi a Micai. Salernitana incapace di reagire. Lucidità e precisione non sono dalla parte dei campani. I tentativi di Castiglia, Bocalon e Jallow si risolvono con un nulla di fatto. L’undici di Colantuono appare già in modalità vacanze natalizie. Il bomber di Torre Annunziata entra come una lama calda nel burroso pacchetto arretrato granata. Al minuto trentadue cala anche il personale tris, con tanto di pallonetto, grazie alla complicità del portiere ex Bari ed Akpa Akpro. Sul finire del tempo potrebbe materializzarsi il poker. La traversa (su Bisoli) e Micai (su Donnarumma) evitano la disfatta.

Taste - Sapori mediterranei
Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.