Assistenza computer salerno e provincia
Pizzeria Betra Salerno

Salernitana e Crotone non mordono, 0 a 0 allo “Scida” (pt)

In Calabria match caratterizzato dal forte vento e dagli otto calci d'angolo non sfruttati dai granata. Annullata la rete di Bocalon

Alfonso Maria Tartarone

CROTONE-SALERNITANA 0-0

CROTONE. Cordaz, Faraoni, Vaisanen, Sampirisi, Martella, Rohden, Barberis, Molina, Firenze, Budimir, Stoian. A disp.: Festa, Figliuzzi, Valietti, Golemic, Cuomo, Curado, Marchizza, Crociata, Zanellato, Aristoteles, Nanni, Simy. All.: Stroppa.
SALERNITANA. Micai, Mantovani, Migliorini, Gigliotti, Casasola, Odjer, Di Tacchio, Vitale, Mazzarani, Jallow, Bocalon. A disp.: Vannucchi, Lazzari, D.Anderson, Pucino, Palumbo, Castiglia, Di Gennaro, Bellomo, Djuric, A.Anderson, Orlando, Vuletich. All.: Colantuono.
ARBITRO. Ros di Pordenone.
NOTE. Calci d’angolo: 1-8; minuti di recupero: 0’ pt.

Salernitana e Crotone non mordono. Allo “Scida” è zero a zero. IL PRIMO TEMPO. Il vero protagonista della contesa allo “Scida” è Eolo: dio dei venti. Alla formazione granata, però, bastano cinque giri di lancette per sfiorare il vantaggio. Calcio d’angolo e stacco aereo di Bocalon. Il centravanti, nel cuore dell’area di rigore, non inquadra lo specchio della porta. Restano a guardare i calabresi. A provarci, con un traversone senza troppe pretese, è il solo Firenze. Al diciottesimo, confermando una netta supremazia tecnica e tattica, i campani passano in vantaggio. Si tratta di una illusione, Bocalon è frenato dal fischio di Ros per un fallo sul diretto marcatore. Superato il venticinquesimo minuto: doppio tocco di mano ad un passo dalla porta difesa da Cordaz? L’arbitro di Pordenone lascia correre. I dubbi restano. In sessanta secondi botta e risposta. Uscita al limite di Micai, fortunatamente nessuna pedina rossoblu riesce ad approfittarne; parte il contropiede della Salernitana, griffato Mantovani, non sfruttato a dovere da Jallow (che poco elegantemente inveisce anche contro i compagni di reparto). L’ex pipelet del Bari non sembra avere un rapporto idilliaco con la sfera. Rilancio sbilenco e Budimir, forse ingannato dal vento, spreca la ghiotta chance. Pochi minuti al termine e Jallow, memore della rovesciata di una giornata addietro, ci riprova da posizione defilata. Cordaz controlla senza affanni.

Assistenza computer salerno e provincia
Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.