Taste - Sapori Mediterranei
No Signal Service

Salernitana senza playoff, 1 a 2 Spezia

Al 90'. Illude la rete di Gondo. Gli spareggi promozione sfumano con l'autorete di Cicerelli, tiro-cross di Mora, ed il gol di Nzola con i granata in dieci per l'espulsione di Maistro

Alfonso Maria Tartarone

SALERNITANA-SPEZIA 1-2 (1-1)

SALERNITANA. Vannucchi, Cicerelli, Migliorini, Jaroszynski (77′ Aya), Lopez (67′ Curcio), Akpa Akpro (67′ Dziczek), Di Tacchio, Gondo, Maistro, Kiyine (67′ Karo), Djuric (83′ Giannetti). A disp.: Micai, Cerci, Capezzi, Jallow, Heurtaux. All.: Ventura.
SPEZIA. Krapikas, Vignali, Bastoni, Terzi, Ramos, Mora (78′ Erlic), M. Ricci (63′ Nzola), Maggiore, Acampora, Di Gaudio (62′ F. Ricci), Gudjohnsen. A disp.: Scuffet, Gyasi, Bartolomei, Ferrer, Desjardins. All.: Italiano.
MARCATORI. 31′ Gondo, 46′ aut. Cicerelli, 92′ Nzola
ARBITRO. Marini di Roma 1
NOTE. Espulso: 62′ Maistro per doppia ammonizione; Ammoniti: Di Tacchio, Migliorini; calci d’angolo: 3-4; minuti di recupero: 3′ pt e 6′ st.

Salernitana senza playoff, 1 a 2 Spezia. Illude la rete di Gondo. Gli spareggi promozione sfumano con l’autorete di Cicerelli, tiro-cross di Mora, ed il gol di Nzola con i granata in dieci per l’espulsione di Maistro. LA PARTITA. Doppia opportunità per i liguri. Quattro giri di lancette: Maggiore s’inserisce come una lama nella burrosa retroguardia di casa, prima tentativo respinto da Vannucchi e secondo abbondantemenrte fuori misura. Tocca alla formazione campana. Gondo dalla distanza, Krapikas in due tempi. Tiene palla la formazione di Italiano, attende il momento giusto per ripartire l’undici di Ventura. Ci pensa Kiyine. Azione persone del marocchino, ingresso in area di rigore e destro debole. Non si fa attendere la risposta dello Spezia. Di Gaudio accelera, tocco per Gudjohnsen e mancino al volo alto sulla traversa. Minuto ventiquattro e Salernitana ad un passo dal punto dell’uno a zero. Lopez dalla bandierina, colpo di testa dell’ex Fiorentina e manona del portiere avversario (che aveva anticipato l’uscita) quasi sulla linea bianca di porta. Al trentunesimo, però, Gondo fa centro. Ricci atterra l’ivoriano che si rialza e con una conclusione di precisione buca la porta di Krapikas. Spezia in confuzione. Sponda di Djuric, Maistro calcia al volo e l’estremo difensore evita il raddoppia in versione rugbustica. Sulla palla giunge Cicerelli, sfera di un soffio sul fondo. Nel finale la doccia fredda. Migliorino sbaglia il rilancio, Ricci premia l’inserimento di Mora: tiro-cross deviato da Cicerelli e palla in fondo al sacco. Uno ad uno. Si riparte. L’ex Spal ci prende gusto. Due volte. Tacco di Maggiore e sinistro al veleno con smanacciata di Vannucchi. Stacco aereo poderoso, mira da registrare. Campani frastornati. In particolare nel pacchetto arretrato. Salernitana in attesa della prima sortita offensiva della ripresa. A breve i primi cambi. Prima, però, Ventura deve fare i conti con il secondo giallo sventolato a Maistro. Granata in dieci per oltre trenta giri di lancette. Punizione Spezia. Mora (chi se non lui) manca nuovamente per millimetri il raddoppio. I liguri sempre più in palla. Acampora, mancino che fa la barba al palo. Arrivano le sostituzioni per i padroni di casa. Dentro Karo, Curcio e Dziczek. Aziona il turbo Nzola, assist per l’ex Spal e destro al volo che grazia Vannucchi. Quindici minuti più recupero al triplice fischio di chiusura. E’ il momento di osare nonostante l’inferiorità numerica. Sembra proprio non essere la serata dei campani. Jaroszynski è costretto a lasciare il manto erboso, c’è Aya. Il tiro al bersaglio prosegue. Gudjohnsen non timbra il cartellino. Di Tacchio e compagnia ritrovano lucidità e forza. Cicerelli crossa, testata di Djuric che non incide. Fuori il serbo, l’ex tecnico della Nazionale italiana opta per Giannetti. Bordata del capitano. Nulla da fare. Contropiede ligure. Nzola non sbaglia (1-2). Finisce nel peggiore dei modi.

No Signal Service
No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.