Taste - Sapori Mediterranei
No Signal Service

Salernitana di rigore, Vicenza di testa (1-1 pt)

Al 45'. Al giro di lancette ventiquattro la sblocca Djuric. Pareggiano i biancorossi con Rigoni nel finale

Alfonso Maria Tartarone

VICENZA-SALERNITANA 1-1

VICENZA. Grandi, Vandeputte, Bruscagin, Padella, Marotta, Beruatto, Cappeletti, Pontisso, Rigoni, Dalmonete, Jallow. A disp.: Perina, Bizzotto, Zonta, Nalini, Cinelli, Gori, Giacomelli, Pasini, Guerra, Barlocco, Longo, Da Riva. All.. Di Carlo.
SALERNITANA. Belec, Lopez, Schiavone, Tutino, Djuric, Aya, Di Tacchio, Casasola, Kupisz, Gyomber, Lombardi. (22’ Cicerelli) A disp.: Adamonis, Mantovani, Cicerelli, Karo, Anderson, Barone, Dziczek, Capezzi, Giannetti, Veseli, Antonucci, Baraye. All.: Castori.
MARCATORI. 24’ Djuric (rig.), 42’ Rigoni
ARBITRO. Illuzzi di Molfetta.
NOTE. Ammoniti: Di Tacchio, Padella, Di Carlo (dalla panchina); calci d’angolo: 4-1; minuti di recupero: 1’ pt.

Salernitana di rigore, Vicenza di testa. Al giro di lancette ventiquattro la sblocca Djuric. Pareggiano i biancorossi con Rigoni nel finale. IL PRIMO TEMPO. La prima conclusione verso lo specchio della porta giunge al dodicesimo. Ci pensa Vandeputte, risponde alla sua maniera Belec. I padroni di casa ci prendono gusto. Trascorrono sessanta secondi e l’ex Jallow, destro debole nel cuore dell’area di rigore, testa i riflessi del numero uno avversario. Rispondono subito dopo i granata. Tutino non riesce a colpire di testa, controllo e tiro da ottima posizione di Lombardi che trova una deviazione di troppo. Match senza esclusione di colpi. Sinistro insidioso di Beruatto, angolo. Cambio forzato per mister Castori. Sotto la doccia il velocista viterbese, in campo Cicerelli. Il numero dieci entra immediatamente in partita. Tocco per Di Tacchio, intervento energico di Rigoni (probabilmente prima sul pallone) ed Illuzzi indica il dischetto. Dagli undici metri Djuric, sfera nel saco e vantaggio campano al giro di lancette ventiquattro. Il Vicenza non sbanda, ma la Salernitana tiene bene in difesa. A cinque dal duplice fischio parte il contropiede granata con Tutino. Il centravanti potrebbe assistere Djuric, preferisce fare tutto da solo e spreca una ghiotta chance. Ripartono i biancorossi, destro di Marotta in angolo. Dalla bandierina decisivo lo stacco aereo di Rigoni per il pareggio.

No Signal Service
No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.