Taste - Sapori Mediterranei
No Signal Service

Salernitana testarda con Djuric, Trapani sotto (1-0 pt)

I 45' all'Arechi. Decisivo, al giro di lancette dodici, il colpo di testa del cecchino bosniaco. Siciliani pericolosi con Taugourdeau, Pettinari e Luperini

Alfonso Maria Tartarone

SALERNITANA-TRAPANI 1-0

SALERNITANA. Micai, Aya, Migliorini, Jaroszynski, Lombardi, Akpa Akpro, Dziczek, Maistro, Cicerelli, Gondo, Djuric. A disp.: Vannucchi, Billong, Lopez, Curcio, Capezzi, Jallow, Kiyine, Di Tacchio, Karo, Heurtaux, Giannetti. All.: Ventura.
TRAPANI. Carnesecchi, Pirrello, Strandberg, Scognamillo, Kupisz, Luperini, Taugourdeau, Coulibaly, Del Prete, Pettinari, Piszcek . A disp.: Kastrati, Stancampiano, Pagliarulo, Aloi, Evacuo, Odjer, Scaglia, Dalmonte, Colpani, Fornasier, Grillo. All.: Castori.
MARCATORE. 12′ Djuric
ARBITRO. Di Martino di Teramo.
NOTE. Ammoniti: Coulibaly, Maistro, Dziczek; calci d’angolo: 0-1; minuti di recupero: 2′ pt.

Salernitana testarda con Djuric, Trapani sotto. Decisivo, al giro di lancette dodici, il colpo di testa del cecchino bosniaco. Siciliani pericolosi con Taugourdeau, Pettinari e Luperini. IL PRIMO TEMPO. Centoventi secondi bastano ai padroni di casa per mettere i brividi a Carnesecchi. Ci pensa Maistro, libero di agire, a scaldare con una conclusione forte ma centrale i guantoni del numero uno della Nazionale under 21. Risponde poco dopo Piszcek, tocco d’esterno destro abbondantemente fuori misura. Suda freddo il pacchetto arretrato campano. Il duo Pettinari-Luperini, con tanto di tocco di fino dell’ex Cittadella ed esterno frenato dall’ottimo intervento di Micai, ad un passo dal punto dell’uno a zero. Gol sbagliato, gol subito (12′). Ripartenza del velocista Cicerelli, cross al bacio (a pochi giorni dalla festa degli innamorati) e Djuric colpisce di testa senza alcuna pressione avversaria. I siciliano non restano certo a guardare. Calcio piazzato velenoso di Taugourdeau, un pizzico di palo e la manona del numero uno della Salernitana evitano il pareggio. Ci riprova l’ex centrocampista del Rieti, destro sul fondo. Giro di lancette 23, il cecchino bosniaco controlla, snobba l’incursione di Akpa Akpro e tira debolmente tra le braccia di Carnesecchi. Difesa dell’undici di Ventura leggermente ballerina. Luperini, a centimetri dalla marcatura, spreca incredibilmente con un facile tocco aereo. Granata in controllo nella parte finale dei primi quarantacinque minuti e vicini al raddoppio con Gondo: colpo di testa che fa la classica barba al legno.

No Signal Service
No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.