Pizzeria Betra Salerno

La Salernitana impatta contro il muro del Cittadella

Finisce 0-0 lo scontro diretto dell'Arechi. I play off ora distano quattro punti

admin

SALERNITANA-CITTADELLA 0-0

SALERNITANA (4-3-3): Gomis; Bittante, Tuia, Bernardini, Vitale; Minala, Ronaldo (14′ st Zito), Della Rocca (44′ st Perico); Rosina, Coda, Improta (20′ st Sprocati). A disp.: Terracciano, Schiavi, Joao Silva, Mantovani, Luiz Felipe, Odjer, Sprocati. All.: Bollini.

CITTADELLA (4-3-1-2): Alfonso; Pedrelli, Scaglia, Varnier, Martin (10′ st Salvi); Paolucci, Iori, Pasa; Chiaretti (20′ st Iunco); Litteri, Arrighini (36′ st Strizzolo). A disp.: Paleari, Valzania, Bartolomei, Pelagatti, Maniero. All.: Venturato.

ARBITRO: Di Paolo di Avezzano. Assistenti: Bindoni di Venezia e Cangiano di Napoli. IV uomo: Strippoli di Bari.

NOTE: Spettatori 11.236. Angolo 7-4. Ammoniti: Vitale, Pasa, Varnier, Paolucci, Salvi. Recupero: 0′ pt; 6′ st.

La Salernitana impatta 0-0 all’Arechi contro il Cittadella ed interrompe la sua striscia di quattro vittorie consecutive. Era un vero e proprio scontro diretto verso le zone nobili della classifica ed il pareggio conseguito frena un pò la marcia dei granata che vedono allungarsi a quattro le lunghezze dai playoff. Tra le note positive però c’è il piccolo record di Gomis, che non subisce gol ormai da cinque giornate. Tra le note negative, invece, l’infortunio di Ronaldo e Varnier che dopo un violento scontro hanno dovuto abbandonare anzitempo il terreno di gioco. Dopo una buona partenza, caratterizzata da ritmi alti, la manovra rallenta e le due squadre danno vita ad un primo tempo equilibrato e senza particolari sussulti. Al 4′ Coda scalda i guantoni ad Alfonso con un tiro telefonato. Al 13′, al termine di una manovra insistita da parte della Salernitana, Improta conclude in porta costringendo Alfonso a salvarsi in angolo. Al 21′ un fendente di Rosina taglia l’area e termina di poco a lato. Nella ripresa la Salernitana prova ad accelerare. Al 4′ st Coda serve un buon pallone in area per Rosina, il fraseggio è interessante ma quando sulla sfera si avventa Ronaldo il centrocampista brasiliano sbaglia completamente la mira sprecando una ghiotta occasione. Al 18′ st ci prova Coda su punizione ma la palla si spegne alta sulla traversa. Al 26′ st il neo entrato Sprocati guadagna un calcio d’angolo con un tiro potente che impegna severamente Alfonso.Al 27′ st l’occasione migliore per la squadra granata. Rosina serve Coda  che di sinistro colpisce l’esterno della rete regalando l’illusione del gol. Si infiamma il pubblico dell’Arechi che inizia ad incitare la squadra a squarciagola. Sul capovolgimento di fronte il Cittadella guadagna un calcio d’angolo, sui cui sviluppi Salvi sfiora il gol, evitato solo grazie all’intervento di Vitale che spazza sulla linea di porta. I granata rispondono con un contropiede firmato Coda, Zito, Rosina con quest’ultimo fermato in calcio d’angolo. Al 39′ st sugli sviluppi del settimo corner a proprio favore battuto da Sprocati che diventa un cross invitante per la testa di qualche compagno Della Rocca non ci arriva per un soffio. Sono sei i minuti di recupero concessi dal direttore di gara ma sia Salernitana che Cittadella non riescono a spezzare l’equilibrio. Il match termina 0-0, con la compagine granata che così interrompe la sua striscia di quattro vittorie consecutive incamerando solo un punto in vista della prossima gara esterna contro la Ternana.

 

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.