Taste - Sapori mediterranei

Ruggi, ritorna il servizio di radioterapia dopo uno stop di tre giorni

La Direzione ha già stabilito che la macchina usata per la radioterapia, nonostante i suoi 11 anni di età, è pienamente operativa ma sarà sostituita

Federica D'Ambro

La Direzione Generale dell’azienda ospedaliera universitaria Ruggi d’Aragona, comunica che venerdì 23 giugno il macchinario Linac Precise per la Radioterapia riprenderà la normale attività clinica dopo un fermo che, iniziato per un guasto di natura ordinaria, ha comportato un intervento più complesso stante la necessità di sostituire diversi pezzi. La Direzione Strategica ha già stabilito che la macchina in oggetto, che nonostante i suoi 11 anni di età è pienamente operativa, sarà sostituita.
Si precisa che durante il fermo macchina, durato tre giorni lavorativi, non si è avuto alcun nocumento a pazienti in trattamento in quanto l’attività, a partire dallo scorso lunedì, è stata portata avanti sulla nuova macchina Linac Versa HD. Risulta, poi, totalmente falsa la notizia di interruzione di trattamento a pazienti pediatrici, considerato che attualmente i bambini vengono trattati solo sulla macchina nuova perfettamente funzionante e che in tanti anni di attività nella radioterapia del Plesso Ruggi mai un solo paziente pediatrico ha mancato anche una sola seduta.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.