Taste - Sapori mediterranei

Ruggi, non si presenta a lavoro per 4 mesi: licenziato 43enne

Trascorsi i 120 giorni previsti dalla normativa, l’azienda ospedaliera ha deliberato il provvedimento di licenziamento senza preavviso

Federica D'Ambro

Non si presenta a lavoro per circa 4 mesi, l’azienda ospedaliera Ruggi d’Aragona è costretta a licenziarlo. E’ la storia di un 43enne, raccontata dal quotidiano Il Mattino, che dal mese di giugno scorso non da più sue notizie a lavoro. Sembrerebbe anche che l’uomo non si sia presentato neanche dinanzi alla commissione disciplinare. Per questo motivo, trascorsi i 120 giorni previsti dalla normativa, l’azienda ospedaliera ha deliberato il provvedimento di licenziamento senza preavviso.

Questi episodi, però, non hanno nulla a che vedere con l’inchiesta ancora in atto sui fannulloni del cartellino. Af oggi, è arrivata la prima sentenza con la pena di sei mesi pena sospesa e rigetto di tutte le richieste delle parti civili per la caposala filmata dalle fiamme gialle del Gruppo Salerno a passeggiare sulla spiaggia di Vietri in compagnia di un uomo dopo aver timbrato il cartellino. Ad affrontare ancora il processo restano altre 12 persone, 7 delle quali sono accusati di essersi assentati più volte pur risultando presenti, mentre altri 5 di averli aiutati, timbrando per loro.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.