Taste - Sapori Mediterranei

Ruggi: medici, primari e professori devono timbrare

Come da decreto commissariale emanato dalla Regione Campania nel 2013, tutti devono lasciare tracciabilità del proprio operato

Federica D'Ambro

Tutti i lavoratori che hanno un rapporto con l’azienda ospedaliera, Ruggi d’Aragona in questo caso, hanno il dovere di lasciare una tracciabilità del proprio operato. A darne notizia il quotidiano Metropolis. Nessun escluso, medici, primari e docenti universitari devono timbrare il cartellino delle presenze. Un decreto emanato nel 2013 dalla Regione Campania nel 2013 che, sembrerebbe, non sia stato osservato per circa due anni dai diretti interessati.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.