Taste - Sapori mediterranei

Ruggi d’Aragona, fumata nera sull’atto aziendale

Le nuove disposizioni, dalla costituzione della struttura di cardiochirurgia alla divisione delle unità tra professori e dirigenza sanitaria: tutto da definire

Si è chiusa con una fumata nera, come ha rivelato il quotidiano Il Mattino, oggi in edicola, la riunione di ieri all’Università tra la triade commissariale, i capi di partimento Accarino e Saponieri, il direttore sanitario Gerbasio, il direttore generale dell’ateneo salernitano Attilio Bianchi e il preside della facoltà di Medicina. Bisognerà quindi aspettare ancora per quanto riguarda l’atto aziendale che presenta ancora nodi da sciogliere, come la costituzione della seconda struttura complessa di cardiochirurgia e la divisione delle Unità operative tra la dirigenza sanitaria e quella universitaria. Proprio in relazione a quest’ultima questione secondo il decreto la fetta maggiore dei reparti dovrebbe andare ai camici bianchi sanitari, mentre ai docenti spetterebbe una quota minoritaria. Al Ruggi, invece, la situazione sembrerebbe invertita.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.