Pizzeria Betra Salerno

Rispoli contro Vitale, la sfida dei terzini

Il laterale rosanero nel suo derby personale, il granata per continuare il buon momento di forma

Carmine Raiola

La Salernitana si prepara a tornare in campo dopo la la lunga pausa.
Nella prima giornata di ritorno, i granata affronteranno il Palermo, corazzata che attualmente occupa la prima posizione in classifica.
Tanti sono i calciatori di spessore presenti nella rosa dei siciliani come ad esempio i vari Falletti, Brignoli e Nestorovski.
Quella contro i rosanero sarà una partita molto ostica nella quale molta importanza avrà la prestazione dei terzini Rispoli e Vitale.
Partiamo con il padrone di casa. Andrea Rispoli è alla sua 5 stagione al Palermo.
Arrivato in prestito nel febbraio del 2015, il terzino passa definitivamente ai rosanero nell’annata successiva.
Giocatore molto duttile, viene impiegato sia sulla corsia di destra sia su quella di sinistra ed in caso di necessità anche come centrocampista.
Caratteristiche del difensore rosanero sono la sua ottima falcata, la sua abilità nel crossare ed andare in gol.
La miglior stagione dal punto di vista realizzativo per Rispoli è stata quella del 2016/2017 nella quale ha effettuato il suo record di marcature ( 6 gol) ed ha segnato la sua prima doppietta in Serie A nel match contro la Lazio.
La scorsa stagione sembrava essere ad un passo dell’addio al Palermo, vista la corte dello Sporting Lisbona ma decide di rimane nella società siciliana con la quale lo scorso marzo raggiunge le 100 partite giocate.
Curiosità. Rispoli è nato a Cava de Tirreni quindi il suo è una sorta di derby.
Sfidante del numero 2 rosanero, è Gigi Vitale.
Il terzino di Castellammare di Stabia è alla sua terza stagione in granata, dopo essersi trasferito nell’estate del 2016.
Giocatore duttile, può giocare in tutte le posizioni della fascia sinistra quindi come terzino, centrocampista ed all’occorrenza anche come ala.
In questi giorni il suo nome è stato accostato a diverse società di Serie B in particolare al Pescara visto anche un rinnovo che ancora non è stato firmato.
Parlando di campo, l’ultima vittoria della Salernitana in ordine cronologico è arrivata proprio grazie al terzino stabiese che con un bolide dalla distanza ha regolato il Foggia.
Contro il Pescara è arrivata anche la seconda rete che mostra come Vitale, dopo un periodo di appannamento sembra essersi ripreso alla grande.
Curiosità. Da quando è arrivato Gregucci è stato sempre schierato da titolare.
Quello tra Palermo e Salernitana è un match che promette scintille in particolare sulla fascia sinistra dove si affronteranno due treni ad alta velocità

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.