Taste - Sapori mediterranei

Riscaldamenti spenti per le scuole di Eboli, alunni al freddo

L'assessore alla manutenzione, Cosimo Pio Di Benedetto ha precisato che da questa mattina, come previsto dalla legge, i termosifoni saranno attivi

Federica D'Ambro

Termosifoni spenti, gli alunni delle scuole ebolitane sono costretti a seguire le lezioni al freddo. Viste le temperature degli ultimi giorni, non è propria una situazione ottimale. Dalla Pietro da Eboli al Molinello, le aule sono senza riscaldamenti, con bambini e ragazzi costretti a coprirsi per non soffrire il freddo.

Come rivelato dal quotidiano La Città, da subito il del caso se ne è interessato l’assessore alla manutenzione, Cosimo Pio Di Benedetto, rassicurando sulla funzione dei riscaldamenti, attivi già da questa mattina. “La legge prevede l’accensione dei riscaldamenti dal 15 novembre – precisa – per poter avviare l’accensione prima della data stabilita sarebbe stata necessaria un’ordinanza sindacale. Abbiamo effettuato tutte le verifiche e i riscaldamenti saranno accesi nei tempi previsti”.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.