Richiedi la tua pubblicità

Riscaldamenti spenti per le scuole di Eboli, alunni al freddo

L'assessore alla manutenzione, Cosimo Pio Di Benedetto ha precisato che da questa mattina, come previsto dalla legge, i termosifoni saranno attivi

Federica D'Ambro

Termosifoni spenti, gli alunni delle scuole ebolitane sono costretti a seguire le lezioni al freddo. Viste le temperature degli ultimi giorni, non è propria una situazione ottimale. Dalla Pietro da Eboli al Molinello, le aule sono senza riscaldamenti, con bambini e ragazzi costretti a coprirsi per non soffrire il freddo.

Come rivelato dal quotidiano La Città, da subito il del caso se ne è interessato l’assessore alla manutenzione, Cosimo Pio Di Benedetto, rassicurando sulla funzione dei riscaldamenti, attivi già da questa mattina. “La legge prevede l’accensione dei riscaldamenti dal 15 novembre – precisa – per poter avviare l’accensione prima della data stabilita sarebbe stata necessaria un’ordinanza sindacale. Abbiamo effettuato tutte le verifiche e i riscaldamenti saranno accesi nei tempi previsti”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.