Taste - Sapori Mediterranei

Rinviati a giudizio Domenico Mellone e Paola Tambasco per truffa a due fratelli disabili

I due truffatori, cinquantenni, erano stati designati per un contratto di vitalizio alimentare, secondo il quale, avrebbero dovuto occuparsi dei due fratelli fino alla loro morte

admin

Sono stati rinviati a giudizio Domenico Mellone e Paola Tambasco, protagonisti di una truffa ai danni di due fratelli disabili, ai quali hanno sottratto, nell’arco di quattro mesi, una cifra pari a 100mila euro, proveniente dalla vendita di un appartamento a loro intestato. I due truffatori, cinquantenni, erano stati designati per un contratto di vitalizio alimentare, secondo il quale, avrebbero dovuto occuparsi dei due fratelli fino alla loro morte, intascando poi il vitalizio. Per l’accusa, rappresentata dal pubblico ministero Katia Cardiello, gli imputati si sono appropriati, attraverso continui prelievi, dell’intera somma versata sul libretto di risparmio che era intestato anche alla donna.
La coabitazione, iniziata sette anni fa, durò però appena quattro mesi, durante i quali furono registrati i prelievi dal libretto che non furono utilizzati per il sostentamento dei due disabili. Addirittura l’ultimo prelievo di denaro risale alla metà di maggio, un mese dopo che i due avevano lasciato la loro abitazione. Inoltre, secondo quanto registrato nella querela, i due ladri avrebbero fatto sì che i fratelli cointestassero alla Tambasco il libretto, in modo tale da svolgere tutte le operazioni bancarie in modo libero. Le indagini sono andate avanti. E ora si è arrivati al processo. Si attende dunque il processo finale, che potrebbe concludersi con un esito beffa, dato che, essendo passati sette anni, il caso rischia di finire in prescrizione.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.