Taste - Sapori mediterranei

Riceve trapianto di rene: muore per tumore aggressivo

Indagine in corso per presunto caso di malasanità

Era il mese di novembre del 2012 quando un 63enne di Vallo si sottopone ad un trapianto di rene, superando l’operazione. Nel giugno 2013 le sue condizioni di salute si aggravano a causa di un tumore aggressivo che lo porta alla morte nel giro di un mese. Immediata scatta la denuncia da parte dei familiari.
Stesso destino per altre due persone sottoposte a trapianto, grazie allo stesso donatore: un uomo di Brescia morto suicida. Sul donatore non sarebbe mai stata eseguita alcuna biopsia e scattano le indagini del ministero della Salute. Oggi, nel registro degli indagati è iscritto un noto medico del nord che dovrebbe rispondere del reato di omicidio colposo.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.