Assistenza computer salerno e provincia

Ricercato dalla Polizia, gli agenti lo trovano davanti all’Arechi: fingeva di essere uno steward

Durante Salernitana-Spezia, riconosciuto dalle forze dell'ordine

SALERNO | Nel corso dei rafforzati servizi disposti dal Questore della Provincia di Salerno, Maurizio Ficarra, per garantire la sicurezza e l’ordine pubblico in occasione dell’incontro di calcio Salernitana – Spezia, concomitante con l’evento “Luci d’artista” che, come è noto, richiama in città molti turisti, personale della Polizia di Stato in servizio presso lo stadio Arechi di Salerno, nel pomeriggio di sabato scorso, è intervenuto nel piazzale antistante all’impianto sportivo, nelle adiacenze della tribuna, angolo curva nord, ed ha bloccato un 47enne salernitano, destinatario di un provvedimento di rintraccio per sottoposizione a misura di sicurezza detentiva.

Il soggetto, già noto alle forze dell’ordine per diversi precedenti, tra cui spaccio di droga, contrabbando di tabacchi lavorati esteri, evasione dagli arresti domiciliari, violazioni delle prescrizioni della libertà vigilata, resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale, nonché estorsione commessa nell’ambito dell’attività di parcheggiatore abusivo, reato per cui era stato tratto in arresto, insieme ad altri 34 soggetti, nel mese di luglio 2017,

è stato riconosciuto dai poliziotti mentre si aggirava nei pressi dello stadio, indossando una pettorina simile a quella utilizzata dagli steward.

L’uomo, che si era reso irreperibile e risultava da rintracciare per essere sottoposto alla citata misura detentiva, è stato bloccato, condotto in Ufficio, identificato per A.S., salernitano di anni 47 e, al termine delle formalità di rito, è stato accompagnato presso la casa lavoro di Vasto (CH), dove dovrà scontare un anno di detenzione.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.