Assistenza computer salerno e provincia

Ribasso in gara e la Regione riformula finanziamento, luci alla Blachere: ecco cosa cambia

SPECIALE ASALERNO | Il quadro economico che cambia: prima ogni annualità raggiungeva un costo di 2 milioni e 852mila euro, ora anche da Palazzo Santa Lucia il finanziamento è stato rimodulato, idea potenziamento sui trasporti

SALERNO | Come è noto la procedura di gara per l’appalto triennale delle Luci d’Artista venne indetta ad aprile 2017, appunto su tre annnualità, quella  2017/2018, 2018/2019 e 2019/2020, con un importo complessivo vicino agli 8 milioni e 556mila euro, ripartito poi per ogni annualità in 2 milioni e 852mila euro. Come veniva suddiviso il quadro finanziario? In primis ogni annualità raggiungeva un costo presunto di 2 milioni e 852mila euro, per l’ideazione e la realizzazione, montaggio e smontaggio delle installazioni luminose sarebbero stati spesi 2 milioni e 254mila euro. Per oneri di sicurezza 46mila euro, più l’Iva che tocca i 506mila euro.

LUGLIO DEL 2017

Venne approvato il verbale di gara che affidò l’evento per le tre annualità di cui abbiamo parlato alla R.T.I Iren Energia, la Decolight, la Novatek e la Artlux.

DALLA SENTENZA DEL TAR

Quasi un anno dopo, dal Tribunale Amministrativo Regionale della Campania, la sezione staccata di Salerno, nelle more della decisione della Corte di giustizia dell’Unione Europea, è stata disposta l’aggiudicazione in favore della Blachere Illumination Societé Par Actions Simplifiée, che ha offerto il ribasso dell’11,600%. E’ scattata così contestualmente la dichiarazione di inefficacia dell’accordo Quadro stipulato con le imprese precedenti. Passata la prima edizione la Blachere curerà le prossime due, con un importo annuo però indicato rispetto al ribasso offerto, ovvero, invece di 2 milioni e 852mila euro parliamo di circa 2 milioni e 510mila euro. Come cambia il quadro economico?

La differenza in merito al ribasso è stata rimodulata dalla Regione Campania che, ovviamente, aveva assegnato anche per questa annualità un finanziamento di 2 milioni e 500mila euro. Troppo rispetto al ribasso della Blanchere, tant’è che il costo dell’intervento risulta pari a 2 milioni e 200mila euro circa. E’ stata quindi accantonata la somma di 299mila euro, pari alla differenza tra l’importo stanziato e l’importo rimodulato, a valere sulle risorse del Poc Campania 2014/2020.

C’è però un intervento integrativo e ritenuto complementare all’evento Luci d’Artista, parliamo del potenziamento dei servizi di trasporto pubblico, ritenuti fondamentali da diversi anni visto l’arrivo importante di visitatori sul territorio. Il Comune di Salerno così vuole candidare il progetto per di Potenziamento dei Servizi di Trasporto Pubblico in occasione di Luci d’ Artista a finanziamento regionale, affidando l’incarico di redazione all’architetto Valeria De Filippo, responsabile dell’Ufficio Pianificazione e Progettazione Mobilità a Palazzo di Città.

grafico luci d'artista

banner asalerno spot

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.