Pizzeria Betra Salerno

Respinti ancora i ricorsi di Palermo e Foggia, rossoneri devono anche 1000 euro ai granata

Il Collegio di Garanzia dello Sport, a sezioni Unite, ha respinto entrambi i ricorsi presentati dal Palermo. Il primo riguardava la finale di ritorno dei playoff di Serie B 2017/2018 giocata contro il Frosinone e vinta dalla squadra ciociara, presentato per via dei presunti comportamenti antisportivi della squadra avversaria. L’altro ricorso, invece, riguardava i 20 punti di penalizzazione inflitti per la stagione 2018-19 al club rosanero in secondo grado, dopo l’iniziale retrocessione all’ultimo posto del campionato cadetto.

In virtù di questa decisione, inoltre, è stato dichiarato inammissibile il ricorso del Foggia, che chiedeva la riammissione in B. Le due società, inoltre, dovranno rimborsare le spese legali. Di seguito, le decisioni ufficiali:

HA DICHIARATO INAMMISSIBILE IL RICORSO DEL FOGGIA (ricorso 54/2019).

HA, ALTRESI’ DISPOSTO che le spese seguano la soccombenza e vengano liquidate nella misura di € 2.000,00, oltre accessori di legge, in favore della resistente FIGC; nella misura di € 1.000,00, oltre accessori di legge, in favore della resistente Unione Sportiva Salernitana 1919 s.r.l.; nella misura di € 1.000,00, oltre accessori di legge, in favore della resistente LNPB. Ha compensato le spese nei confronti dell’U.S. Città di Palermo S.p.A.

HA RESPINTO il ricorso del PALERMO (ricorso 61/2019) e ha disposto che le spese seguano la soccombenza e vengano liquidate nella misura di € 3.000,00, oltre accessori di legge, in favore della resistente FIGC, e nella misura di € 1.000,00, oltre accessori di legge, in favore della resistente LNPB.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.