Pizzeria Betra Salerno

Reparto per reparto, quanti nodi per Ventura

Oggetto di discussione Sofian Kiyine, torna a sinistra? Problemi ancora per Akpa, Migliorini o Billong dietro?

Salernitana dai mille nodi, tanti, troppi gli intoppi nelle ultime gare e problemi tattici da risolvere per il tecnico granata. Da rivitalizzare, sicuramente, è il rendimento casalingo dei granata, 5 reti subite nelle ultime cinque gare all’Arechi, quattro pareggi e 6 reti fatte, l’unica gioia in questa mini-serie è la vittoria contro l’Entella. Di reparto in reparto ci sono diversi interrogativi per Ventura, il primo in difesa, difficoltà per tutti i componenti, anche lo stesso Jaroszynski che sembrava garantire una certa stabilità in retroguardia ha perso brillantezza lasciandosi andare a strafalcioni ed errori come per altri compagni di reparto. Probabile che Ventura torni a schierare Marco Migliorini al centro della difesa, in fase sempre più calante il rendimento di Karo.

In mediana potrebbe dare forfait Akpa Akpro, da valutare le sue condizioni, l’ex Tolosa ha lasciato il Tombolato malconcio ma ha dimostrato di avere grandi capacità di recupero. Da valutare ancora nei 90 minuti Dziczek che non ha sfigurato a Cittadella, difficile però che il tecnico ligure rinunci a Francesco Di Tacchio in questo momento. Grandi motivazioni dovrebbe avere, invece, Firenze. Il centrocampista è un ex del Crotone, contro gli squali potrebbe essere “davvero” disponibile ed arruolabile. Altro oggetto di discussione è Sofian Kiyine. Il belga-marocchino divide la tifoseria per l’atteggiamento in campo, a volte fin troppo lezioso, quasi rinunciatario nel comportamento, sensazioni che non sono piaciute ai supporters granata, dovrebbe ritornare nel “ruolo iniziale”, quello di esterno pensato per lui da Giampiero Ventura, per ridare e ridarsi slancio sul prato verde dell’Arechi.

Forse unica nota lieta di Cittadella, Milan Djuric ha dimostrato di poterci stare lì davanti, l’ultimo a sventolare bandiera bianca con continue sportellate e una rete, finalmente, da attaccante d’area di rigore. Pesa, invece, tanto l’errore di Nic Giannetti poco prima del gong al Tombolato. L’impressione è che, comunque, la coppia potrebbe essere riproposta anche contro il Crotone, in virtù delle cattive condizioni fisiche di Lamin Jallow.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.