Elezioni Mimmo De Maio

Registra l’esito degli esami d’avvocato, avvocatessa nei guai

La commissione si è accorta della presenta di un telefonino ed ha immediatamente allertato le forze dell'ordine

Federica D'Ambro

Cellulare acceso,in modalità registrazione, durante gli esami d’avvocato. La commissione allerta immediatamente la polizia. Sembrerebbe che dietro questa registrazione ci sia un’avvocatessa che avrebbe avuto interessi per un candidato che stava sostenendo l’esame quel giorno. A darne notizia è il quotidiano Metropolis questa mattina in edicola. La vicenda è di venerdì in un locale della struttura giudiziaria di piazza XXIV Maggio, dove si svolgono gli esami per l’abilitazione al ruolo di avvocati. I membri stavano esaminando le singole posizioni quando il segretario si è accorto della presenza di un paio di occhiali da sole, degli appunti e un telefonino. Quando si è reso conto che il telefonino stesse registrano, il presidente Alfredo Messina ha allertato le forze dell’ordine.
Nella registrazione si ascolta chiaramente la conversazione dei membri della Camera di Consiglio che prendono decisioni sui singoli candidati. Da esami effettuati, si è risaliti al titolare del cellulare: un’avvocatessa che avrebbe avuto interessi per un candidato, la cui posizione sarebbe stata discussa dal consiglio.
La donna ha smentito tutto, ora saranno le indagini degli inquirenti a chiarire la vicenda.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.