Assistenza computer salerno e provincia

Regionali: De Luca contestato a Nocera

I tifosi molossi: "Ora i voti dei cafoni sono buoni" - PHOTOGALLERY

Carmen Incisivo

Dura contestazione ieri sera per il candidato presidente del centro sinistra Vincenzo De Luca che, in occasione del comizio organizzato a Nocera Inferiore, ha dovuto fare i conti con il livore degli ultra della Nocerina.
I tifosi molossi, l’hanno infatti atteso davanti al Teatro Diana (luogo dove era previsto l’incontro e dove De Luca ha deciso di presentarsi rinunciando ad una iniziativa simile a Ravello, rimandata a data da destinarsi) contestandolo duramente con fischi, urla e striscioni.
“Luci d’arrivista. I voti dei cafoni adesso sono buoni” diceva lo striscione che lo ha accolto davanti al Diana. I molossi hanno fatto riferimento ad offese presumibilmente ricevute dall’allora sindaco di Salerno nel post derby infuocato dell’Arechi.
Proprio a causa del clima teso il comizio è durato pochissimo, continuamente interrotto da fischi. Neanche il sindaco della cittadina è riuscito a placare gli animi. De Luca ha preferito uscire da una porta secondaria. Con lui il figlio Roberto, alcuni altri candidati, il segretario provinciale del Pd Nicola Landolfi ed il presidente della Provincia di Salerno, Giuseppe Canfora.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.