Pizzeria Betra Salerno

Rari Nantes Salerno tre punti che valgono la salvezza

Grande prestazione dei ragazzi di mister Grieco che battono alla "Vitale" l'Item Catania e ipotecano la salvezza

Vittoria che vale la salvezza per la Rari  Nantes  Salerno che batte tra le mura amiche l’Item Catania :

Alla piscina “Vitale” finisce 10-8 la sfida con gli etnei, sorpresi dalla partenza a razzo dei rarinantini che dilagano nella seconda frazione di gioco dopo aver chiuso in vantaggio anche il primo parziale.

A metà gara giallorossi avanti di cinque lunghezze (7-2) ed assoluti padroni della vasca.

Il sette di Dato prova a ridestarsi dal torpore, ma la Rari amministra e mantiene inalterato il distacco anche a fine terzo parziale. Inutili i tre gol con cui Catania accorcia le distanze negli ultimi minuti, gara mai in discussione e saldamente tra le mani dei giallorossi che festeggiano il ritorno alla vittoria dinanzi al proprio pubblico.

Raggiante il tecnico salernitano Mario Grieco, costretto ad assistere alla gara dalla tribuna in quanto squalificato: “Oggi sono veramente soddisfatto della prova dei miei ragazzi. In settimana s’erano allenati bene ed erano vogliosi di riscattare la beffa di Siracusa. Siamo partiti subito forte, incanalando la gara nei binari ai noi più congeniali. Nella seconda parte abbiamo amministrato soffrendo il giusto, può starci il calo nel quarto tempo ma la gara complessivamente non è mai stata in discussione”.

Tre punti che proiettano la Rari al sesto posto in classifica.

TABELLINO RN SALERNO – NUOTO CATANIA 10-8 (2-1, 5-1, 3-3, 0-3)

 

RARI NANTES NUOTO SALERNO: Noviello, Donnabella, Bagnoli, G. Parrilli 1, Pasca 4, Esposito 1, Ferrigno, Pica 3, Gallozzi, Vuolo, Siani, A. Parrilli, Postiglione 1. All. Malinconico (Grieco squalificato).

 

NUOTO CATANIA: G. Spampinato, B. Torrisi, Riccioli, Basile, Sparacino, M. Spampinato, G. Torrisi 1, Casasola, Kacar 4 (1 rig), Privitera 3, Beltrame, C. Torrisi, Pellegrino. All. Dato.

 

Arbitri: Barbera e Ferri

 

 

NOTE. Usciti per limite di falli: Donnabella (S) nel terzo tempo; Riccioli e Kacar (C) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Salerno 6/12, Catania 5/9 + 1 rig.. Spettatori 300 circa.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.