Taste - Sapori Mediterranei

Rapinarono un salernitano all’Arechi, marito e moglie in carcere

Erano ai domiciliari per una rapina effettuata a febbraio, condotti ieri nella casa circondariale di Fuorni

Francesco Pecoraro

Ieri pomeriggio la Sezione Voltanti della Questura di Salerno ha eseguito un nuovo provvedimento restrittivo nei confronti di un uomo, A.R. di 40 anni e la moglie, R.S. 37enne, entrambi già noti alle forze dell’ordine per diversi precedenti penali. Infatti, i due il 10 febbraio 2015 furono fermati dalla Polizia nei pressi dello Stadio Arechi a seguito di una rapina a mano armata in danno di un cittadino salernitano, al quale, sotto minaccia della pistola, avevano sottratto 50 Euro ed un telefono cellulare. Dopo l’arresto i due malfattori furono sottoposti alla misura della detenzione domiciliare. Marito e moglie sono stati condotti presso la locale Casa Circondariale per l’espiazione della pena di anni 1, mesi 6 e giorni 21 di reclusione.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.