Pizzeria Betra Salerno

Radunovic: “Mi assumo le responsabilità sul goal. Empoli esame duro”

Non senza difficoltà ma con ampi tratti di dominio territoriale la Salernitana espugna Novara. A far latitare i supporters granata ci ha pensato Boris Radunovic con un’uscita avventata che ha propiziato il momentaneo pari dei piemontesi: “Faccio mea culpa, non ho capito granchè nella dinamica del goal subito. Sta di fatto che subiamo troppe reti, dobbiamo ancora registrare determinati meccanismi per evitare di soffrire sempre fino all’ultimo. E’ anche vero che influisce il cambiare spesso assetto in retroguardia, dovuto ad infortuni ed altri fattori. Stasera, ad esempio, mancava Schiavi. Detto questo abbiamo vinto con merito, mostrando grande personalità e reattività nei momenti topici della sfida”. Sul compagno di reparto: “Nessun problema con Adamonis, vivo la convivenza con amicizia e non come competizione. E’ un ragazzo validissimo, ognuno potrà dare il suo contributo alla causa Salernitana”. In conclusione: “Empoli è un banco di prova importantissimo, probabilmente l’esame più duro di tutto il campionato. Vincere davanti al nostro pubblico sarebbe davvero bello”.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.