Taste - Sapori mediterranei

Radio Rai, il direttore Sergio rivela: “Copertura della Dab Plus fino a Salerno”

Novità sulla nuova tecnologia

Il direttore di Radio Rai, Roberto Sergio parlando delle novità riguardanti l’azienda e le nuovi piattaforme, come riportato dall’Ansa, ha fatto il punto anche sulla nuova tecnologia Dab Plus: ”

“Risolverà alcuni problemi che abbiamo in Fm – ha dichiarato Sergio – La copertura è stata già aumentata, interessando tutte le principali città del centro-nord Italia e fino a Salerno. Lavoreremo per estenderci ancora”.

Ma che cos’è la Dab Plus? Digital Radio è il nome scelto per la diffusione delle trasmissioni realizzate con lo standard Eureka 147, più noto come Dab+. Il Dab (Digital Audio Broadcasting) in verità è un progetto europeo che risale agli anni ottanta. Quasi 20 anni fa, nel 1995, Norvegia e Regno Unito attivarono i primi canali radio digitali Dab. Nel 2007 è nata l’evoluzione, il Dab+. Ed è con questo standard che oggi le emittenti trasmettono anche in Italia. Per ricevere un programma digitale bisogna dotarsi di un apposito ricevitore, domestico o da auto. In Italia si è puntato soprattutto al cosiddetto outdoor. Cioè all’esterno, quindi alle auto, che le radio valgono circa il 60% del tempo di ascolto. Questo non significa che all’interno delle case la Digital Radio non si senta, ma perché questo avvenga la copertura dell’area dev’essere particolarmente buona. Il principale vantaggio è di tipo qualitativo. La resa sonora si può avvicinare a quella dei cd (dipende però dalla compressione utilizzata dall’emittente). Il segnale, se c’è, si riceve in modo perfetto: addio alle interferenze. Attenzione però: come per il digitale terrestre, se il segnale è troppo debole non si riceve nulla.

 

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.