Pizzeria Betra Salerno

IL PUNTO SULLA B – Ad Ascoli “respira” Aglietti, sorpresa Spal!

Dopo appena 10 giornate il Verona è già in fuga, continua la crisi a Trapani

Enzo Sica

Cinque punti di vantaggio sulla seconda (il Cittadella) sette su un quartetto che insegue in terza posizione. La forza del Verona in questo campionato di serie B è esplosa dopo appena dieci giornate di campionato e fa chiaramente intendere che un posto nella massima serie è già assicurato per gli scaligeri di Pecchia, vera macchina da gol con 25 gol segnati (ed è già un record) con Pazzini sul trono più alto della classifica dei cannonieri. Un Verona che finora ha avuto pochissimi cedimenti anche se le avversarie non riescono a tenere il suo passo. Ed è il caso del Cittadella che dopo un inizio sprint perde da quattro giornate e finora non ha mai pareggiato perché o vince o perde. Invece la squadra più in forma del momento è il Perugia di Bucchi che esprime un bel gioco e cerca di tenere il passo della capolista. Anche a Benevento ha dimostrato grande personalità contro i giallorossi di Baroni che dopo due sconfitte consecutive hanno preso il classico brodino per cercare di non essere risucchiati nella zona centrale della classifica. Chi invece dimostra di non avere le vertigini è la Spal di Semplici. Con grande personalità ha battuto il Carpi nel derby emiliano irrompendo in zona play off con il piglio di una squadra che malgrado sia arrivata dalla Lega Pro non teme nessuno. Così come l’Entella di Roberto Breda partita a fari spenti ma che con il passare delle giornate di campionato è sempre più lanciata verso quei play off che lo scorso anno, con Aglietti in panchina, aveva già arpionato. Ed a proposito del vecchio allenatore ligure, oggi ad Ascoli, la vittoria proprio a Cittadella ha rafforzato la sua traballante panchina. E martedì sera attende proprio la Salernitana di Sannino che attualmente si trova a due punti dalla zona retrocessione ed a quattro dalla zona play off. E’ risorto nel frattempo anche lo Spezia che ha battuto il Brescia mentre Ternana e Latina continuano a non avere la forza per riemergere. Così come l’Avellino di Toscano che ripiomba in zona pericolo con la sconfitta di Novara mentre il Trapani si stacca addirittura in ultima posizione. Ed i 5 punti dei siciliani, battuto da un Bari…stellare fanno andare su tutte le furie Cosmi che porta la squadra in ritiro ma al momento non si sa se la sua panchina è in pericolo. Ma giocando solo martedì la dirigenza potrebbe dargli l’ultima chances prima di cambiare condottiero. Ed in predicato ci sono Atzori e Menichini.
di Enzo Sica
Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.