Pizzeria Betra Salerno

PUNTO B – Il Crotone torna in testa, il Lanciano prosegue la marcia salvezza

Giornata di Serie B che conferma la lotta in testa e in coda alla classifica, con una Salernitana chiamata alla vittoria lunedì sera per sperare ancora

Il Crotone batte l’Ascoli con una doppietta del redivivo Palladino e, approfittando del passo falso del Cagliari a Trapani, si ritrova da solo in testa alla classifica. L’Entella continua la sua marcia play-off battendo un Bari che non riesce a trovare la giusta continuità per sperare nella promozione; il Novara è sempre più lanciato al terzo posto dopo un perentorio 4-0 al Vicenza. In coda il Como ha sfiorato il colpaccio a Latina, ma un gol di Dumitru ha spento gli entusiasmi dei lariani. Il Lanciano continua la sua incredibile rimonta e serie di risultati utili consecutivi, questa volta la vittima è stato il Brescia in piena crisi. Il Derby umbro tra Perugia e Ternana è stato vinto dagli uomini di Bisoli con un gol di Prcic a cinque minuti dal termine.

L’Avellino incappa nella seconda sconfitta consecutiva nonostante un primo tempo autoritario in cui per due volte Mokulu ha sfiorato la rete. Vantaggio che è arrivato due minuti dopo l’inizio della ripresa su sponda spezzina, il gol di Acampora su assist di Sciaudone basta per portare in liguria tre punti fondamentali.
Il Crotone ha ritrovato il ritmo perso nel corso delle ultime gare e batte un mediocre Ascoli con il punteggio di 2-0. Il protagonista di giornata è Raffaele Palladino, autore di una pregevole doppietta siglata nei due tempi regolamentari. Al 27′ la punta ex Salernitana corregge facilmente in rete un corner di Paro; mentre al 75′ palladino segna di testa su un cross dalla sinistra di Ferrari. Succede tutto nella ripresa tra Entella e Bari. La prima frazione è stata pregna di occasioni di gol su entrambe le sponde, ma anche di errori clamorosi. Nel secondo tempo Caputo porta in vantaggio i suoi con un piatto dal sapore di ex, il raddoppio invece è stato siglato da Masucci dopo un passaggio filtrante di Di Carmine. Importante vittoria del Lanciano ai danni del Brescia grazie all’ennesimo gol di Ferrari su un preciso cross di Vitale, nell’occasione il portiere lombardo è uscito male venendo anticipato dall’ariete casalingo. Il Como non riesce nell’impresa di espugnare il campo del Latina. I lariani erano riusciti a passare in vantaggio al 63′ con una splendida girata di Ganz, ma un errore grossolano della difesa regala il pareggio ai pontini con Dumitru che approfitta di uno scontro fra Scuffet e Ambrosini. Importante e imponente vittoria del Novara sul Vicenza con un perentorio 4-0. I piemontesi segnano tutte le reti nel secondo tempo, al 50′ Corazza apre le danze dopo una bella giocata di Gonzalez; gli ultimi tre gol avvengono tra il minuto 86′ e il 93′. Evacuo, Farago e Viola chiudono i conti su un Vicenza sempre più invischiato nella lotta per la salvezza. Come nella partita d’andata il Perugia vince il derby umbro contro la Ternana. L’eroe questa volta è Prcic che segna dopo un batti e ribatti in area tra Meccariello e Ardemagni, il calciatore del grifo segna da fuori area infilando Mazzoni. Passo falso del Cagliari sul campo del Trapani, gli isolani perdono la testa della classifica. I siciliani cominciano la gara nel migliore dei modi siglando nei primi dieci minuti due gol, prima con Pagliarulo su calcio piazzato e poi con Citro che lanciato da Petkovic supera agilmente Storari e realizza facilmente. Il Cagliari però nel secondo tempo accorcia subito le distanze con Farias al 48′, poi al secondo minuto di recupero pareggia con Joao Pedro grazie a un tiro dal limite dell’area. Infine la Pro Vercelli ha travolto il Pescara con un perentorio 5-2. I piemontesi con un sol balzo hanno salutato il terzultimo posto raggiungendo il Lanciano e distaccandosi dalla zona pericolosa. Dopo le reti di Coly e Malonga per la Pro, il Pescara si è complicato da solo la vita con l’espulsione di Zampano; gli abbruzzesi poco dopo hanno accorciato le distanze con Torreira, ma tre minuti dopo Scavone ha ristabilito le distanze. I gol di Beretta e Scavone per la Pro Vercelli insieme a quello di Ahmed Benali hanno chiuso le marcature di una partita spettacolare.
Domani il Modena e il Livorno continueranno la giornata che si concluderà lunedì con Cesena-Salernitana.

CLASSIFICA

Crotone 63
Cagliari 62
Novara 49
Pescara 49
Cesena* 47
Entella 47
Spezia 47
Brescia 45
Bari 44
Trapani 41
Perugia 40
Avellino 40
Ternana 36
Ascoli 35
Latina 34
Lanciano 33
Pro Vercelli 33
Livorno* 32
Modena* 32
Vicenza 31
Salernitana* 27
Como 23

* una partita in meno

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.