No Signal Service

Pubblicazioni speciali, così Linea d’Ombra festeggia 25 anni di storia

linea d'ombra

Con il 2020 Linea d’Ombra Festival taglia l’importante traguardo dei 25 anni di storia. Un percorso lungo cinque lustri e con un albo d’oro di film vincitori che ha abbattuto ogni confine geografico. In questo tempo di necessario “stop” alle rassegne, ai festival e agli eventi culturali, LdO ha deciso di pubblicare da oggi (giovedì 9 aprile 2020) i primi cinque video che hanno partecipato alla 24esima edizione. Un catalogo di produzioni che di settimana in settimana si amplierà, ospitando in un’apposita pagina del sito (www.lineadommbrafestival.it) – #iorestoacasaconldo – 30 film dello scorso anno, i cui diritti sono stati concessi dagli autori a Linea d’Ombra Festival.

linea d'ombra

Ad essere on line da oggi: Elevator to the Top Floor, di Nikita Litvinov, CortoEuropa, Russia 2019; Shell, di Anna Ozar, CortoEuropa, Russia 2019; Genericamente, di Giulio Neglia, CortoEuropa, Italia 2018;Vessels of Destiny, di Franie-Éléonore Bernier, CortoEuropa, Francia 2019; Life Time, di Carlos Escutia e Ramón Mascarós, VedoAnimato, Spagna, 2018.

“Stiamo tutti vivendo una delle pagine più difficili della storia recente, la pandemia che si è diffusa in tutto il mondo sta mietendo migliaia di vittime – è la riflessione di Peppe D’Antonio, Boris Sollazzo e Luigi Marmo i tre direttori artistici- Il sistema mondo sembra sul punto di fermarsi o rallentare il proprio corso. Sono chiusi negozi fabbriche, scuole, moltissime attività segnano il passo o sono bloccate dai governi dei paesi toccati dal virus. Sono ferme da molto tempo tutte le attività legate alla cultura e allo spettacolo, cinema, teatri, club, librerie, rimandati o cancellati eventi come mostre, festival o rassegne. Con un danno enorme per tutti quelli che di queste attività vivono e producendo un vuoto di senso per chi di queste cose arricchisce la propria vita”.

Linea d'ombra

Immaginando un futuro prossimo, aggiungono: “vogliamo essere ottimisti, lanciare il cuore di là dall’ostacolo e, a dispetto di tutto, annunciare che la venticinquesima edizione del festival si svolgerà a Salerno dal 23 al 31 ottobre del 2020, negli spazi della Sala Pier Paolo Pasolini, di Palazzo Fruscione e del Cinema Fatima. Sarà un festival che conferma la propria vocazione alla ricerca e all’innovazione, che punta sulla qualità della proposta e della squadra chiamata a realizzarla, un festival che sarà, se ci sarà consentito, una gioia per gli occhi e la mente, un abbraccio contro tutte le distanze”.

De Angelis - Grafica e stampa

Commenti

I commenti sono disabilitati.