Richiedi la tua pubblicità

Provincia d Salerno, restauratori chiamati a lavorare gratis: “Si chieda scusa”

“Il bando della Provincia di Salerno, attraverso il quale si cercano restauratori professionisti e specializzati a titolo completamente gratuito, è una delle peggiori prese in giro non solo per la categoria in questione, ma per ogni singolo cittadino, lavoratore o inoccupato, di una regione come la nostra, ai primi posti in Europa per tasso di disoccupazione".

“Il bando della Provincia di Salerno, attraverso il quale si cercano restauratori professionisti e specializzati a titolo completamente gratuito, è una delle peggiori prese in giro non solo per la categoria in questione, ma per ogni singolo cittadino, lavoratore o inoccupato, di una regione come la nostra, ai primi posti in Europa per tasso di disoccupazione. Una beffa a cui si aggiunge il danno nella parte del bando in cui si legge che ogni spesa eventuale sarà completamente a carico del restauratore. Siamo in una fase storica nella quale intere categorie sono a un passo dalla bancarotta, a partire proprio dal settore della cultura. E mentre a livello nazionale siamo impegnati a distribuire ristori a tutti i comparti colpiti dalla crisi e a far ripartire le imprese, siamo costretti a registrare un’autentica farsa sulla pelle di onesti professionisti da parte di un ente pubblico”. Lo denuncia la vicepresidente del Consiglio regionale della Campania Valeria Ciarambino.

“Chiedano scusa”

“Scriverò personalmente al presidente della Provincia di Salerno, dal quale mi aspetto le scuse ufficiali e pubbliche all’intera categoria dei restauratori, e a cui chiederò di ritirare il bando in questione e di riformularlo, prevedendo un’indennità adeguata alle professionalità richieste e al lavoro che si intende affidare, e che le spese debbano essere interamente a carico del committente. Sarebbe il minimo per lavare l’onta di un bando vergognoso come quello in questione”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.