Taste - Sapori Mediterranei

Provenza critica l’inefficiente lavoro dei postini salernitani

Il presidente della commissione "Politiche sociali" ha analizzato in una nota il fenomeno della mancata consegna ad personam delle raccomandate

admin

L’avvocato Luciano Provenza, presidente della commissione “Politiche sociali”, è intervenuto sul fenomeno della mancata consegna delle raccomandate postali a Salerno, dichiarando in una nota:”A Salerno da diverso tempo gli addetti al servizio di smistamento delle missive non consegnano le raccomandate personalmente ai legittimi destinatari, ma si limitano a depositare in buca l’avviso di ritiro presso l’ufficio postale che dovrebbe, invece, considerarsi come l’estrema ratio, alla quale ricorrere solo in assenza del destinatario.In realtà i postini , senza citofonare, imbucano direttamente gli appositi avvisi di ritiro. La circostanza è provata dalle numerose testimonianze di pensionati, cittadini anziani, che non si muovono di casa ma trovano nella cassetta delle lettere il fatidico avviso di ritiro. Questa condotta scellerata degli operatori postali ha come conseguenza l’affollamento dell’ ufficio postale con file interminabili anche di due ore. Molti Salernitani soprattutto anziani hanno segnalato la problematica allo scrivente, evidenziando una forte indignazione per tale disservizio che mal si concilia con un ente che da sempre trae le maggiori risorse proprio da una clientela avanti con l’età. La presente per invitare i destinatari della stessa a porre uin essere tutti gli adempimenti di propria competenza per eliminare la suddetta problematica che potrebbe anche configure precise ipotesi di reato quali l’omissione di atti di ufficio ed anche il falso”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.