Taste - Sapori Mediterranei

Protesta al Liceo Da Vinci: “prezzi per le gite troppo alti e atti pubblici nascosti”

Gli studenti hanno protestato, questa mattina, per ottenere un confronto col preside, che aveva escluso il rappresentante d'istituto dalla commissione per i viaggi d'istruzione

admin

Gli studenti del liceo scientifico Leonardo Da Vinci di Salerno sono scesi in strada, questa mattina, per protestare contro il dirigente scolastico Nicola Annunziata, reo, secondo gli alunni, di aver escluso la componente studentesca dalla commissione istituita ad hoc per le gite e di aver occultato gli atti pubblici inerenti alle stesse. “Era stata costituita una commissione formata da me e due professori per visionare i bandi per i viaggi d’istruzione, ma all’improvviso, ne sono stato escluso, senza spiegazioni chiare”- spiega il rappresentante d’istituto, Bruno Bevilacqua, che aggiunge:” Il preside è sempre stato poco propenso al dialogo ma, questa volta, non ci sembrava giusto rimanere all’oscuro di decisioni che avrebbero portato a pagare cifre esorbitanti per una gita (oltre 500 euro la quota cadauno). Abbiamo cosi deciso di redigere e far protocollare una richiesta ufficiale per visionare questi famigerati atti, così come previsto dalla legge 240/90, successivamente integrata dalla legge 15 del 2005 e dall’articolo 22 sulla trasparenza amministrativa ma, abbiamo ottenuto solo la promessa dell’emanazione di una circolare informale con i preventivi che sarebbe stata dunque redatta stesso dal presid. Promessa, ovviamente, non mantenuta. Dopo tre giorni da quest’ultimo confronto, non avendo ricevuto riscontri, abbiamo deciso di farci sentire, organizzando questa protesta dinnanzi all’istituto per ottenere un reale confronto col preside, e, finalmente, così è stato”. Il rappresentante, dopo attimi di tensione, infatti, è stato ricevuto nell’ufficio del dirigente ed è riuscito a prendere visione degli atti, facendo successivamente disperdere la folla di alunni che si era radunata in cortile. “Sono soddisfatto di questo confronto”- aggiunge il rappresentante, che conclude:”Avrei voluto avere le copie fisiche dei documenti, ma purtroppo non mi sono state concesse e mi sono dovuto limitare a leggerle nell’ufficio, non riscontrando alcuna anomalia.”

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.