Taste - Sapori Mediterranei

Prostituzione e droga in Costiera, condannata una 30enne di Ravello

Si prostituiva e spacciava crack durante i suoi incontri erotici, è stata condannata ad un anno di reclusione, con pena sospesa

Federica D'Ambro

Si prostituiva e spacciava crack durante i suoi incontri erotici, è stata condannata ad un anno di reclusione, con pena sospesa, una donna di Ravello. La donna, oggi trentenne, fu coinvolta in un’inchiesta della DDA di Salerno, su un giro di prostituzione che dalla Costiera Amalfitana si estendeva fino ad Agerola e Gragnano.
Durante il processo, l’Antimafia ha sempre sostenuto che la donna, in compagnia di un 50enne di Gragnano, organizzava un giro d’incontri tra Amalfi e l’Agro nocerino sarnese. Secondo la procura i due avrebbero poi utilizzato gli incassi derivanti dalle prestazioni sessuali per acquistare cospicue dosi di droga sintetica.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.