Taste - Sapori Mediterranei

Tutto pronto per la nuova edizione della Summer Law School

Organizzata da Elsa Salerno, l’iniziativa anche quest’anno ruoterà intorno ad una tematica cruciale quale il Diritto Internazionale ed Europeo dell’Ambiente

Ai nastri di partenza la terza edizione della Summer Law School organizzata da ELSA Salerno (European Law Students’ Association) in collaborazione con la cattedra Jean Monnet HEALTHY (European Health, Environmental and Food Safety Law) e l’osservatorio ODUBSA (Diritti Umani, Bioetica e Salute), entrambi diretti dalla Prof. Stefania Negri, Ordinario di Diritto Internazionale presso l’Università degli Studi di Salerno, alla quale è stata affidata la direzione scientifica del corso. L’iniziativa, che anche quest’anno ruoterà intorno ad una tematica cruciale quale il Diritto Internazionale ed Europeo dell’Ambiente, si terrà dal 2 al 9 luglio e si articolerà in una settimana di incontri, corsi e workshop durante la quale cinquanta studenti provenienti da tutta Europa e non solo si confronteranno sulle principali tematiche al centro del Diritto Ambientale attuale.

Il programma didattico, della durata complessiva di 20 ore, avrà ad oggetto una pluralità di tematiche ambientali attraverso l’analisi normativa, giurisprudenziale e dottrinale, coniugando l’esame degli aspetti teorici con quello dei casi pratici. Particolare attenzione verrà dedicata al tema Health&Environment, con l’obiettivo di affrontare quelle che costituiscono le correnti minacce al diritto all’ambiente salubre. Workshops ed attività pratiche completeranno le lezioni teoriche ed un ricco calendario di eventi coinvolgerà i partecipanti a scoprire i tesori della città di Salerno.

Il progetto, destinato a studenti, laureati, dottorandi, avvocati ed altri operatori giuridici dei settori ambientale e sanitario, beneficia del patrocinio del Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università degli Studi di Salerno e della collaborazione scientifica della School of Law della Queen Mary University of London, del Centre d’Études et de Recherches Internationales et Communautaires dell’Université Aix-Marseille, dell’Instituto Universitario de Estudios Europeos ‘’Salvador de Mariadaga’’ dell’Universidad de La Coruña e delle associazioni ‘’Giuristi per l’Ambiente’’ di Salerno e Greenpeace Italia Onlus GL Salerno.

Il collegio dei docenti sarà formato da accademici italiani e stranieri ed esperti di Diritto Ambientale di fama internazionale: Prof. Malgosia Fitzmaurice (Queen Mary University of London); Prof. Makane Moise Mbengue (Università di Ginevra); Prof. Pia Acconci (Università degli Studi di Teramo); Prof. Gabriela Alexandra Oanta (Universidad de La Coruña); Prof. Riccardo Pavoni (Università degli Studi di Siena); Prof. Sandrine Maljean-Dubois (Université Aix-Marseille); Dr. Laura Movilla (Universidad de Vigo).

L’evento verrà inaugurato con una conferenza di apertura che si terrà il giorno 3 luglio alle ore 10:00 presso l’Aula dei Consigli dell’Università degli Studi di Salerno, durante la quale verrà dibattuto l’argomento del contributo fornito dalle corti e dai tribunali internazionali alla tutela dell’ambiente e della salute.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.