Assistenza computer salerno e provincia

“Mare Sicuro”, Cardiello chiede la revoca dell’affidamento dei servizi

Il consigliere d'opposizione: "Mi riservo di scrivere all'Anac per le verifiche del caso"

admin

Servizi comunali alla marina di Eboli, il consigliere Damiano Cardiello (Forza Italia) diffida il sindaco e si riserva di scrive all’Autorità Anticorruzione e per la valutazione e la trasparenza delle amministrazioni pubbliche. L’esponente dell’opposizione chiede la revoca in autotutela del progetto “Mare Sicuro” presentato dall’amministrazione Cariello. “Ho depositato un invito con relativa diffida a revocare in autotutela la determina n. 929 del 26 giugno 2015 con cui si è proceduto al rinnovo della convenzione con la Eboli Multiservizi per i parcheggi a mare, pulizia e vigilanza che la Multiservizi ha ‘delegato’ alla ‘solita ditta’. Questa convenzione nell’anno 2014 ha comportato perdite pari a 300 mila euro. Il comune versa in condizioni economiche disastrose, questo è un atto doveroso nei confronti dell’ente e della collettività”.
Damiano Cardiello afferma di riservarsi di inviare la documentazione all’Autorità Nazionale Anticorruzione: “Per le verifiche di competenza. E’ inverosimile che si proceda con affidamento diretto senza espletare una regolare gara ad evidenza pubblica per un importo pari a circa 180 mila euro”.

Richiamata la giurisprudenza in materia, Cardiello precisa che: “Il provvedimento di revoca può essere adottato in presenza di fondati motivi di pubblico interesse che sconsigliano la prosecuzione dell’iter intrapreso rendendone evidente l’inopportunità. Per questo, invito e diffido il sindaco Cariello a revocare in autotutela la determina sopra citata. Entro dieci giorni il primo cittadino e il segretario comunale potranno valutare tale opportunità in base all’articolo 21 della legge n. 241/1990″.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.