Assistenza computer salerno e provincia

I progetti dell’Ordine degli Architetti di Salerno in mostra ad “Arkeda”

I progetti salernitano riuniti in uno stand per la mostra convegno dell’architettura, dell’edilizia, del design e dell’arredo che si svolge a Napoli, alla Mostra d’Oltremare, da oggi fino a domenica 4 dicembre

Federica D'Ambro

L’Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Salerno sarà presente, con un proprio stand, alla quarta edizione di Arkeda, la mostra convegno dell’architettura, dell’edilizia, del design e dell’arredo che si svolge a Napoli, alla Mostra d’Oltremare, da oggi, venerdì 2 dicembre, fino a domenica 4 dicembre. Nello stand, realizzato con la collaborazione di Linee Contemporanee, l’Ordine salernitano promuoverà le proprie attività più recenti e il trimestrale “Progetto”, attraverso le immagini delle cover più significative degli ultimi anni. La Presidente Maria Gabriella Alfano sarà tra i relatori del convegno “Disciplina ordinistica e deontologia professionale in programma oggi, 2 dicembre, nella Sala Progetti (padiglione 5) dalle 12.30 alle 16.30. Con la Presidente Alfano interverranno l’architetto Luisa Mutti, coordinatrice del Dipartimento Accesso alla Professione, Politiche junior e giovani “Di.AP.PIG” del Consiglio Nazionale dell’Ordine degli architetti, l’architetto Pio Crispino, presidente dell’Ordine di Napoli, l’architetto Francesco Cesaro, consigliere responsabile della Formazione dell’Ordine di Napoli, il professor Lorenzo Capobianco, vicepresidente dello stesso Ordine. Il tema di Arkeda 2016 sarà “Nuove rotte dell’architettura tra centralità del progetto e cultura della responsabilità”.

Oltre alla parte espositiva e i momenti di incontro con Archistar e professionisti, Arkeda 2016 propone come ogni anno tre grandi Mostre. La mostra centrale sarà quella dedicata a Filippo Alison, la cui attività spaziava dalla didattica al design, dall’acquarello all’architettura, dal disegno all‘artdesign.
Aiutare a comprendere quale sia stato il contributo degli architetti napoletani all’interno del dibattito sull’architettura in Italia e quali suggestioni Napoli abbia indotto agli architetti italiani quando si sono trovati a operare nella città partenopea, è invece l’obiettivo della mostra ‘900 – Interni Napoletani curata dall’architetto Giuseppe Albanese. La mostra raccoglie gli interventi di maggior rilievo suddividendoli per decenni; la discriminante nella selezione dei progetti è stata quella di aver meritato almeno un articolo su una rivista di settore o una citazione su di un libro di architettura, ovvero quegli strumenti che non sono mai stati generosi nei confronti di ciò che accadeva a Napoli e che forse solo negli ultimi anni hanno cambiato rotta dedicandovi sempre più spazio.
Ritorna poi a Napoli l’Archistar Cleto Munari che, dopo gli orologi del 2014 porta ad Arkeda 2016 una preziosa Mostra sulle Ceramiche realizzata con la collaborazione di importanti ceramisti di Nove, cittadina in provincia di Vicenza nota proprio per essere la patria della ceramica. La mostra, dal titolo non causale Styl Nove presenterà realizzazioni che lo stesso Munari definisce “molto aggressive” ma anche “nuove e divertenti” e fra queste, anche alcuni pezzi di Riccardo Dalisi. A completare il ricco programma della quarta edizione di ARKEDA ci sarà anche quest’anno un ciclo di corsi di formazione e aggiornamento con rilascio di crediti formativi e poi workshop

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.