Scarpe per bambini - Millepiedi

Prodotti e pizzaioli salernitani conquistano Tutto Pizza 2019

Quasi tutti gli aspetti della vita quotidiana in un modo o nell’altro sono legati al cibo. Nutrirsi però, non significa soddisfare solo le esigenze dell’organismo, ma dovrebbe significare anche benessere, gusto e soprattutto, genuinità! Fortunatamente viviamo in una regione come la Campania e qui, il sapore è una questione seria. La nostra regione tipicamente mediterranea racchiude tutto quello che di buono c’è al mondo. Pizza, mozzarella, salumi, pasta, olio Evo, una vastissima gamma di tipicità che sono eccellenze uniche.

tutto pizza 2019

Potrebbe sembrare il solito incipit, ma alimentarsi con prodotti genuini, provenienti da attività artigianali e non industriali, prodotti tutelati dalla fondazione Slow Food, significa vivere bene e a lungo. Non solo il beneficio per noi stessi è enorme, perché siamo quello che mangiamo, ma il ritorno è anche in termini di sostenibilità ambientale. Molti di questi prodotti vengono distribuiti dal efficientissimo staff di Taste Sapori Mediterranei, all’estero e in tutto il territorio nazionale. Eccellenze che in questi giorni sono tra gli ingredienti più ricercati dai maestri pizzaioli presenti al Salone Internazionale della Pizza, “Tutto Pizza 2019″ che si svolge a Napoli ed è vetrina del famosissimo piatto di tradizione napoletana. Nella tre giorni di eventi che termina oggi tra le aziende salernitane segnaliamo gli artigiani de “I sapori di Corbara”.

I sapori di Corbara

I sapori di Corbara

Distribuito da Taste Sapori Mediterranei, il Corbarino, il pomodorino di Corbara, si coltiva ancora in maniera tradizionale. Tutto è rimasto come un tempo. Corbarì ha riportato i contadini ad amare la propria terra. Tre invece i maestri pizzaioli salernitani che hanno spiazzato con la loro maestria durante i show cocking.

Francesco Capece | La locanda dei Feudi 2.0

Francesco Capece | La locanda dei Feudi 2.0

Non gli piacerà essere chiamato maestro, lui preferisce pizzamaker, ma è davvero in gamba, parliamo di Francesco Capece della Locanda dei Feudi 2.0 che ha preparato una pizza con mozzarella di bufala, pesto di pomodori secchi, pinoli e basilico. Sapore e semplicità che creano un equilibrio sobrio senza rinuncia.

Fabio Di Giovanni | Pizzeria Invoga

Fabio Di Giovanni | Pizzeria Invoga

Il maestro pizzaiolo Fabio di Giovanni della pizzeria Invoga ha deliziato i partecipanti preparando un pizza con crema di ceci, fior di latte, canestrato di Moliterno, peperone crusco di Senise Igp, fili di peperoncino e pancetta di Gioì Cilento. Una pizza golosa e ricca di genuinità.

Oreste De Santis | Pizzeria Radici

Oreste De Santis | Pizzeria Radici

Infine un giovane maestro pizzaiolo, che oltre a fare una eccezionale pizza, divulga e spiega con accuratezza la lavorazione, Oreste De Santis della pizzeria Radici ha presentato una pizza con mozzarella di bufala, pomodorino giallo, filetto di tonno, olive taggiasche e confettura di cipolla ramata al brandy. Una delizia, sapore mediterraneo ed ingredienti ricercatissimi.

Matterello - Pizzeria a salerno

Commenti

I commenti sono disabilitati.