Pizzeria Betra Salerno

PRECEDENTI – Cesena amara, l’anno scorso l’unica vittoria

PRECEDENTI - L'inzuccata di Bagadur rimane il solo acuto della Salernitana in Romagna

Romagna quasi sempre per la Salernitana negli unici 7 incontri con i bianchi del Cesena che si sono disputati dal 1994 ad oggi. La legge del Manuzzi è stata implacabile. Cinque le vittorie cesenate, a fronte di un pareggio ed una vittoria per i granata che la dicono lunga sulla tradizione-no che aleggia su questa gara in un momento particolarmente difficile per la Salernitana (ma anche per i padroni di casa) visto che sono reduci entrambe le squadre da sconfitte. Quindi in cerca di riscatto. E’ stasera farà davvero…caldo. Le vittorie del Cesena sono arrivate, quasi sempre, con molti gol. Basti ricordare il 4 a 0 del 1999 -2000 o andando più indietro negli anni il 3 a 0 del 94 – 95 ma anche il 3 a 2 del 95 – 96 con un gol molto bello di Claudio Grimaudo (uno dei pochi gol fatti dal terzino destro quando vestiva la maglia granata) che non bastò, però, a tornare a casa con un pareggio. Risultato di qualità solo nel 2004 – 2005 con un significativo 1 a 1 che frenò le velleità dei romagnoli che lottavano per la massima serie. Ed a proposito della serie nella quale si sono disputati questi incontri bisogna dire che sono stati sempre in serie B. La perla vera , però, la Salernitana la portò via dal Manuzzi nello scorso campionato. Contro la squadra allora sempre allenata da Massimo Drago la squadra granata vinse in rimonta. Un rigore contestato per i padroni di casa, poi il pareggio di Coda sempre su un tiro dagli undici metri e la perla finale, al 94′ di Bagadur che su palla inattiva (punizione dal limite dell’area di Zito) di testa mise a segno il gol-vittoria che rilanciò la Salernitana verso posizioni di classifica più consone anche se, poi, la salvezza è arrivata solo con il play out contro il Lanciano.

A cura di Enzo Sica

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.