Taste - Sapori Mediterranei

Postiglione: coltivava marijuana, arrestato dai Carabinieri

Un 50enne è stato sorpreso mentre occultava 45 piante nel sottotetto di un casolare diroccato, sequestrati circa 50 kg di foglie

admin

Coltivazione e detenzione ai fini di spaccio sostanze stupefacenti. Con queste accuse, aggravate dalla flagranza di reato, i Carabinieri della Compagnia di Eboli diretti dal Capitano Alessandro Cisternino, hanno arrestato un 50enne di Postiglione. L’arresto, effettuato dai militari della Stazione di Postiglione Comandati dal Maresciallo Antonio Costa si inquadra nell’ambito di una specifica attività finalizzata alla prevenzione e repressione del fenomeno della coltivazione di sostanze stupefacenti ad opera di personaggi incensurati. L’operazione scaturisce dalla costante e capillare attività informativa e di controllo del territorio svolta dai Carabinieri di Postiglione che per alcuni giorni, dopo aver localizzato la zona interessata alla coltivazione, hanno effettuato una serie di servizi di osservazione riuscendo così a documentare l’illecita attività posta in essere dall’arrestato, sorpreso mentre occultava nel sottotetto di un casolare diroccato ben 45 piante pronte per l’essiccazione.
Il successivo rastrellamento della zona interessata ha consentito di scoprire una vera e propria piantagione composta da un centinaio di piante alte circa 3 metri occultate all’interno della folta vegetazione.
Il fogliame di marijuana rinvenuto raggiunge un peso complessivo di oltre 50 kg di sostanza stupefacente, sottoposta ad analisi quantitative e qualitative presso il laboratorio analisi sostanze stupefacenti del Comando Provinciale dei Carabinieri di Salerno.
L’uomo su disposizione della Procura della Repubblica di Salerno è stato associato al carcere di Salerno.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.