Scarpe per bambini - Millepiedi

A Pontecagnano le riprese del film “Credo in un solo padre”

Donatella Pompadour, Francesco Baccini e Massimo Bonetti impegnati alla Masseria Casella

241

Prima di vederlo con i propri occhi toccherà aspettare ancora un po’, ma le emozioni che potrà regalare “Credo in un solo padre” saranno certamente forti. Probabilmente uniche nel suo genere. A prescindere da tutto. Perché il tema trattato, la violenza sulle donne, non può lasciare nessuno indifferente. In attesa di entrare nel vivo delle riprese, in questi giorni lo staff e il cast del film diretto dal regista salernitano Luca Guardabascio (line producer Franco Della Posta e produttore Gianni Pagliazzi) sono impegnati per l’anteprima a Pontecagnano presso la nota location Masseria Casella che ha saputo dare quel tocco in più ad un film ambientato nell’Italia del dopoguerra. Una pellicola che, come detto, sin dal primissimo momento ha avuto una missione molto chiara: dire NO alla violenza sulle donne. Il film, tratto dall’omonimo libro dell’autore Michele Ferruccio Tuozzo ed ispirato da una storia di violenza realmente accaduta nella provincia di Salerno, vedrà tra gli altri come protagonisti attori del calibro di Francesco Baccini, che ha realizzato anche la colonna sonora, Massimo Bonetti, Flavio Bucci e Donatella Pompadour: “Quando ho letto la sceneggiatura ho pensato che finalmente qualcuno avesse trovato il coraggio di parlare concretamente di un argomento molto ma molto importante – il racconto della nota attrice conosciuta per aver recitato anche in Vivere e Distretto di Polizia -. Credo in un solo padre è un film che lancia a tutti un messaggio bellissimo, un film che immediatamente ho deciso di girare perché quando si parla di temi così delicati non puoi tirarti assolutamente indietro”.

Matterello - Pizzeria a salerno

Commenti

I commenti sono disabilitati.