Taste - Sapori Mediterranei

Pollica, ex discoteca trasformata in discarica: sequestrata l’area

Ieri il blitz dei carabinieri della locale stazione che ha sequestrato l'area in via preventiva e denunciato il proprietario

Federica D'Ambro

Nel comune di Pollica una ex discoteca, negli anni, è diventata una maxi discarica a cielo aperto, sottoposta a sequestro. Ieri il blitz, in località, Cannicchio, condotto dai carabinieri della locale stazione diretti dal maresciallo Lorenzo Brogna, e coordinati dalla Compagnia di Vallo Lucania, guidata dal capitano Mennato Malgieri. L’area, sequestrata in via preventiva, è di proprietà di un 85enne del posto, D.P., deferito in stato di libertà per abbandono e deposito incontrollato di rifiuti e per deturpamento di bellezze naturali.
A seguito di un effettivo controllo da parte dei carabinieri, si è potuto constatare che l’aera ospitava dal ferro agli pneumatici, dagli elettrodomestici a materiale inerte, il tutto senza autorizzazione. L’operazione degli uomini dell’Arma rientra nel piano di tolleranza zero e di difesa del patrimonio naturale che negli ultimi tempi ha portato ad importanti risultati su tutto il territorio cilentano.

Come rivelato dal sito InfoCilento.it anche l’amministrazione comunale di Pollica ha espresso la propria opinione tramite le parole di soddisfazione per il lavoro svolto dai carabinieri: il primo cittadino di Pollica Stefano Pisani: “Anni addietro il Comune di Pollica si era già occupato della struttura. Quello che però oggi mi preme sottolineare è l’importanza della tutela dei nostri luoghi. L’amministrazione non tollererà in futuro il mancato rispetto del territorio”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.