Taste - Sapori Mediterranei

Polemica a Salerno sul Forum dei Giovani, il Comune chiarisce: “funzionamento su base provinciale”

La risposta all'opposizione: "Ancora una volta, anche in questa fase drammatica, le opposizioni non perdono occasione per fare polemiche strumentali e dannosa propaganda".

“È necessario fare chiarezza rispetto ad una pretestuosa ed infondata polemica”. Si legge in una nota del Comune di Salerno. “Il Forum dei Giovani costituisce un importante strumento di partecipazione per quelle realtà in cui i giovani non sono opportunamente rappresentati. A Salerno, al contrario, rischia di essere un ulteriore appesantimento burocratico che potrebbe gravare sulla velocità delle scelte da intraprendere”.

“L’Amministrazione comunale si è orientata in tal senso, così come fatto dalla maggior parte dei Comuni della Regione con popolazione superiore ai 40 mila abitanti, immaginando, con l’istituzione del Forum Provinciale da parte dell’amministrazione Canfora e poi Strianese, una funzione di coordinamento territoriale su base provinciale, ove elaborare proposte coordinate e progetti volti al recupero di risorse pubbliche e private”.

“I giovani si aiutano con azioni concrete, sostenendo le Associazioni e le varie iniziative da esse proposte, come il Comune di Salerno fa, ogni giorno grazie all’impegno dell’ Assessore Mariarita Giordano”. Prosegue la nota: “Tra le tante iniziative promosse e sostenute, a titolo esemplificativo, ricordiamo, da ultimo, il progetto “Benessere Giovani – organizziamoci” che, grazie al contributo della Regione Campania, ha permesso di creare nella nostra città un laboratorio per il sostegno e l’accompagnamento alla creazione d’impresa per giovani inoccupati fra i 18 ed i 35 anni e, dal 2011, lo sportello Informagiovani che costituisce uno strumento, promosso dal Comune di Salerno e finanziato con risorse comunali, volto all’informazione, orientamento ed animazione territoriale dei giovani dai 16 ai 35 anni”.

“Ricordiamo, infine, l’adesione alle tante opportunità messe in campo dalla Regione Campania quali il “Piano per il Lavoro” per l’imminente assunzione di circa 240 unità lavorative nel nostro Comune sulle 10 mila unità complessive in Campania, nonché la stabilizzazione dei circa 250 lavoratori di Salerno Pulita, azioni, queste, volte ad eliminare forme di precariato e che assolvono alle finalità proprie del Forum e per le quali anche le opposizioni dovrebbero riconoscere merito all’Amministrazione”.

“Al contrario, ancora una volta, anche in questa fase drammatica, le opposizioni non perdono occasione per fare polemiche strumentali e dannosa propaganda.
L’Amministrazione, in questo particolare momento, è fortemente concentrata ad individuare strumenti volti al sostegno delle famiglie, attività commerciali ed imprese in difficoltà a causa dell’emergenza Coronavirus”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.