Pizzeria Betra Salerno

Pisa-Salernitana, le pagelle

Nicola Roberto

Micai: Subito punito dalla traiettoria mancina di Di Quinzio, non può nulla neanche sul raddoppio di Fabbro. Tiene in piedi i suoi nel finale quando evita la terza rete. 6

Karo: Avvio difficile perché il Pisa carica a testa bassa. Meglio nella ripresa. 5.5

Migliorini: Rischia la frittata con un avventato retropassaggio. 5

Jaroszjnski: Leader emotivo e tecnico della difesa e non solo. 7

Kiyine: Non brillante come in altre occasioni. Diventa anche fumoso. 5.5

Odjer: Non incide nella battaglia di metà campo. 5

Di Tacchio: Avvio da dimenticare. Commette un fallo ingenuo e concede al Pisa la punizione che sblocca la gara. Sbaglia la lettura anche nell’azione del raddoppio. Poi si becca un giallo per troppa foga. Meglio nella ripresa quando vince più duelli in mezzo al campo. 4.5

Maistro: Il più intraprendente dei suoi. Tradito dal campo, regala a Lisi la palla da cui nasce il raddoppio. Poco cattivo quando ha la palla per dimezzare il passivo. 6

Lopez: In difficoltà in avvio, cerca di dare il suo apporto in fase di spinta ma non è mai preciso. 5

Djuric: Generoso, lotta anche lontano dall’area di rigore pisana. Non riesce mai a concludere verso la porta. Col suo lavoro sporco propizia il gol di Jallow. 5.5

Jallow: Sbaglia molto. Il suo gol però riapre la partita e subito dopo sfiora il pari. 5.5

Lombardi: Entra e prova a spingere sulla destra. 6

Akpa: Ottimo impatto sul match. 6.5

Gondo: Esordio in granata per l’ex Rieti. Si muove bene sul fronte offensivo e trova anche lo spazio per un colpo di testa. 6

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.