No Signal Service

Pisa-Salernitana, formazioni: sorprese in tutti i reparti, Kiyine dal 1′

Le scelte di Castori e D'Angelo, tutto pronto all'Arena Garibaldi

Formazioni ufficiali

PISA (4-3-1-2) – Gori, Birindelli, Caracciolo, Benedetti, Beghetto, Gucher, De Vitis, Mazzitelli, Soddimo, Vido, Marconi. All. D’Angelo

SALERNITANA (3-5-2) – Belec, Bogdan, Aya, Veseli, Casasola, Coulibaly, Di Tacchio, Kiyine, Jaroszynski; Tutino, Gondo. All. Castori

Il match

Undici i precedenti ufficiali in Toscana fra le due squadre: 5 le vittorie nerazzurre (ultima 2-1 nella serie B dell’anno scorso), 5 pareggi (ultimo 0-0 nella I Divisione 2013/14) e 1 successo granata (1-0 nella serie B 2016/17). Pisa a porta chiusa all’Arena Garibaldi-Anconetani da 270’: ultima rete subita da Ciciretti al 90’ di Pisa-Chievo 2-2 del 22 dicembre scorso, poi si contano le 3 intere gare contro Brescia e Reggiana (doppio 1-0) e Frosinone (0-0). Pisa formazione cadetta 2020/21 maggiormente distratta nei primi 15’ di gioco: 7 le reti subite dai toscani fra 1’ e 15’ di gara. Pisa squadra cadetta 2020/21 che fa il maggior turn-over: dopo 21 giornate e 105 sostituzioni possibili, i nerazzurri toscani ne hanno effettuate 103.

Di fronte aall’Arena Garibaldi-Anconetani due dei 5 giocatori plurisostituiti nella B 2020/21 dopo 21 giornate: Luca Vido e Gennaro Tutino, 15 uscite anzitempo ciascuno, come Spalek (Brescia), Stepinski (Lecce) ed Aramu (Venezia). Salernitana senza reti esterne da 322’: ultimo gol granata firmato Anderson al 38’ del match vinto 2-1 a Venezia lo scorso 27 dicembre; da allora si contano i residui 52’ del Penzo e le gare a casa di Monza (0-3), Empoli (0-5) e Reggina (0-0). Tra Luca D’Angelo e Fabrizio Castori 2 incroci tecnici ufficiali, con 1 vittoria casalinga per parte.

Diffidati: Marin (Pisa); Tutino (Salernitana).

Squalificati: Gyomber (Salernitana).

 

Testacoda Empoli-Pescara, in 5 si giocano il secondo posto

Il Lecce ospita il Brescia, per la Cremonese trasferta a Venezia.

Turno infrasettimanale per la Serie BKT che vede la 22a giornata alle porte. Testacoda per l’Empoli che sfida il Pescara mentre per il secondo posto la sfida è tra 5 squadre. Il Monza va a Vicenza, il ChievoVerona riceve la Reggiana al Bentegodi. La Salernitana farà visita al Pisa, mentre un punto sotto a questo terzetto c’è l’accoppiata Cittadella-SPAL. I veneti ospitano il Cosenza, gli emiliani il Pordenone. Sfida tra due squadre in forma quella del Penzo con il Venezia che se la vedrà con la Cremonese di Pecchia, la Reggina andrà in scena al Granillo contro la Virtus Entella. Cerca il tris di vittorie l’Ascoli contro un Frosinone in campionato non vince dal 15 dicembre scorso. Infine amarcord per Corini che affronterà il Brescia.

Martedì 9 febbraio ore 19

Cittadella-Cosenza (Diretta su Dazn e Sky Dazn 1)

In Veneto i precedenti ufficiali fra le due squadre sono 4 con score di 2 successi per parte, senza pareggi. Ultima vittoria granata il 2-0 della serie B 2018/19, ultima calabrese il 3-1 dell’anno scorso, sempre in B.

Cittadella cooperativa del gol nella B 2020/21 con 17 marcatori diversi dopo 21 giornate; i granata veneti conducono anche la classifica dei gol firmati da giocatori subentranti, finora 9 su un totale di squadra di 35, di fatto un quarto del complessivo.

Cittadella scatenato nei 15’ finali di gara: 11 le reti segnate dai veneti tra 76’ e 90’ inclusi recuperi, record nel periodo per la Serie BKT 2020/21.

Marco Rosafio è il calciatore della B 2020/21 subentrato più volte a gara in corso dopo 21 giornate: 15 i suoi subingressi.

Cittadella con 2 punti raccolti nelle ultime 4 giornate: i granata non vincono dal 16 gennaio scorso, 1-0 in casa sull’Ascoli.

Cosenza imbattuto dopo la pausa natalizia: 1 vittoria e 3 pareggi per i calabresi, l’ultima sconfitta risale al 4 gennaio scorso, 0-2 in casa dall’Empoli.

Secondo incrocio tecnico ufficiale fra Roberto Venturato e Roberto Occhiuzzi dopo l’1-1 dell’andata al “San Vito-Marulla” lo scorso 17 ottobre.

Diffidati: Tsadjout (Cittadella); Idda (Cosenza).

Squalificati: Ghiringhelli (Cittadella); Gerbo (Cosenza).

 

Empoli-Pescara (Diretta su Dazn)

Al Castellani i confronti ufficiali tra le due squadre sono 18 con bilancio di 9 vittorie toscane (ultima 2-1 dopo tempi supplementari, nella coppa Italia 2019/20), 7 pareggi (ultimo 1-1 nella serie A 2016/17) e 2 affermazioni abruzzesi (ultima 2-1 nella serie B dell’anno scorso). Il 30 maggio 2014 l’Empoli conquistava la sua sesta promozione in serie A proprio battendo 2-0 il Pescara in terra toscana, ultima di campionato, con autorete di Di Francesco al 70’ e rete di Tavano al 74’.

Empoli formazione della B 2020/21 che guadagna il maggior numero di punti nelle riprese rispetto ai risultati al 45’, dopo 21 turni: +12 il saldo attivo dei toscani.

L’Empoli ha segnato 18 dei suoi 40 gol nella serie BKT 2020/21, poco meno della metà complessiva, sommando i 15’ finali di primo tempo (9 reti azzurre fra 31’ e 45’ inclusi recuperi, primato in solitario del torneo) e nei primi 15’ della ripresa (anche qui 9 gol toscani fra 46’ e 60’, record condiviso con la Spal).

Empoli imbattuto in campionato da 15 giornate, con score di 7 successi e 8 pareggi: unica sconfitta azzurra lo 0-2 di Venezia del 31 ottobre scorso.

Testa-coda in tutti i sensi al Castellani: prima in classifica (40 punti) contro ultima (16), attacco-record (40 gol segnati dall’Empoli) contro quello più anemico (16 reti il Pescara, alla pari del Cosenza), seconda difesa bunker (Empoli, 18 gol subiti, come Pordenone, ChievoVerona e Cosenza) contro la più “bucata” (Pescara, 37 reti al passivo).

Pescara sempre sconfitto dalla ripresa della Serie BKT dopo la pausa natalizia: 4 su 4. Ultimo risultato utile biancazzurro datato 4 gennaio scorso, 1-0 a casa della Reggiana.

Pescara formazione cadetta che segna con meno giocatori diversi in B 2020/21 dopo 21 giornate (7) e unica ad andare in rete finora solo con titolari, mai con subentranti.

Tra Alessio Dionisi e Roberto Breda un solo precedente tecnico, in Venezia-Livorno 1-0 della serie B dello scorso anno (9 novembre 2020).

Diffidati: Bandinelli (Empoli); Balzano, Busellato (Pescara).

Squalificati: Furlan (Empoli); Dessena (Pescara).

 

Lecce-Brescia (Diretta su Dazn)

Sono 21 i precedenti ufficiali al Via del Mare tra le due squadre: 12 i successi giallorossi (ultimo 3-1 nella serie A dell’anno scorso), 4 pareggi (ultimo 2-2 nella serie B 2009/10) e 5 affermazioni bresciane (ultima 2-1 nella serie B 2007/08). Nelle ultime 9 sfide in terra salentina entrambe le squadre hanno sempre segnato, 18 reti giallorosse e 16 per i lombardi. L’ultima partita in cui una delle due squadre non ha segnato risale al 5 maggio 2001, 3-0 ospite in serie A.

Di fronte al Via del Mare due dei 5 giocatori plurisostituiti nella B 2020/21 dopo 21 giornate: Mariusz Stepinski e Nicolas Spalek, 15 uscite anzitempo ciascuno, come Vido (Pisa), Tutino (Salernitana) e Aramu (Venezia).

Brescia reduce da 1 punto nelle ultime 5 giornate (ultima vittoria lombarda datata 30 dicembre scorso, 3-2 a Ferrara sulla Spal) e a porta aperta da 18 partite ufficiali consecutive, totale di 33 reti al passivo ed ultima porta inviolata nel 3-0 al Rigamonti in coppa Italia sul Perugia (28 ottobre scorso).

Tra Eugenio Corini e Pep Clotet sfida tecnica inedita.

Eugenio Corini super ex: ha giocato nelle “rondinelle” dal 1987 al 1990 e nel 1994/95, sommando – nei due cicli – 101 presenze e 11 gol in campionati di A e B, poi ha assunto dal luglio 2018 la guida tecnica dei lombardi, riportandoli in A, l’anno scorso venendo esonerato, richiamato ed ancora esonerato da Cellino, per un totale di 22 vittorie, 15 pareggi e 16 sconfitte in 53 incontri ufficiali.

Diffidati: Calderoni, Henderson (Lecce).

Squalificati: Papetti, Van de Looi (Brescia).

 

SPAL-Pordenone (Diretta su Dazn)

Sono 2 i precedenti ufficiali a Ferrara fra le due squadre ed è sempre finita 3-1: successo estense nella serie C 1941/42, vittoria dei friulani nella coppa Italia di C 2002/03.

Tra Pasquale Marino ed Attilio Tesser 8 precedenti tecnici ufficiali: in bilancio 2 successi del mister estense, 2 pareggi e 4 vittorie del coach neroverde.

Attilio Tesser si trova a 199 pareggi in gare di campionati professionistici, con anche 223 vittorie e 170 sconfitte in 592 panchine complessive. Il primo pareggio del coach neroverde risale al 9 settembre 2001, Trento-Sudtirol Alto Adige 1-1 in serie C-2.

Diffidati: Valoti (Spal); Barison, Calo, Vogliacco, Scavone (Pordenone).

Squalificati:

 

Venezia-Cremonese (Diretta su Dazn)

Nei 29 confronti ufficiali tra le due squadre al Penzo si registrano 9 successi arancioneroverdi (ultimo 3-0 nella serie C 2014/15), 14 pareggi (ultimo 1-1 nella serie B 2018/19) e 6 vittorie grigiorosse (ultima 2-1 nella serie B dell’anno scorso).

Francesco Forte, 13 punti portati al “suo” Venezia con le sue reti decisive dopo 21 giornate della B 2020/21, è uno dei due calciatori più determinanti del torneo, in valore assoluto, come Davide Diaw, oggi al Monza, ma che ha portato 13 punti al Pordenone fin quando ha indossato la divisa dei neroverdi friulani.

Mattia Aramu è uno dei 5 giocatori plurisostituiti nella B 2020/21 dopo 21 giornate: 15 uscite anzitempo, come Spalek (Brescia), Stepinski (Lecce), Vido (Pisa) e Tutino (Salernitana).

Cremonese formazione della B 2020/21 che segna il maggior numero di reti nei primi 15’ di gioco: 7 in 21 giornate, di fatto esattamente un terzo del bottino totale grigiorosso, con 21 reti segnate in campionato finora per i lombardi.

Cremonese imbattuta con l’avvento di Fabio Pecchia: 2 vittorie e 2 pareggi, il bilancio grigiorosso, con ultima sconfitta datata 4 gennaio scorso, 0-2 allo Zini dal ChievoVerona.

Tra Paolo Zanetti e Fabio Pecchia confronto tecnico inedito.

Febbraio mese al top per le formazioni di Zanetti, che hanno in febbraio il mese migliore: 2 netti la sua media punti/partita, con bilancio formato da 6 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte in 10 incontri giocati.

Diffidati: Esposito Sal. (Venezia); Baez, Bianchetti, Gustafson, Strizzolo, Valeri (Cremonese).

Squalificati:

 

L.R. Vicenza-Monza (Diretta su Dazn)

Sono 19 i confronti ufficiali fra le due squadre al Menti: 11 le vittorie dei padroni di casa (ultima 3-0 nella serie C 2018/19), 5 pareggi (ultimo 0-0 nella serie C-1 1991/92) e 3 successi brianzoli (ultimo nella coppa Italia di C 2018/19, 1-0).

Vicenza senza vittorie in casa dal 19 dicembre scorso, 2-1 sull’Ascoli; poi 5 incontri disputati al Menti, di cui 4 pareggiati e 1 perduto.

La gara del Menti potrebbe decidersi nei primi 15’ di gioco: le due formazioni biancorosse sono le seconde squadre più prolifiche della B 2020/21, dopo 21 turni, in questa fase di gara: 6 reti segnate per ciascuna di esse. Meglio, a 7, solo la Cremonese.

Monza reduce da 16 punti nelle ultime 8 giornate, con 4 successi e 4 pareggi; ultima sconfitta brianzola datata 19 dicembre scorso, 2-3 a Pescara.

Tra Domenico Di Carlo e Cristian Brocchi 2 precedenti tecnici ufficiali: mister del Vicenza imbattuto con 1 successo e 1 pareggio a proprio favore.

Diffidati: Cinelli, Longo, Marotta, Meggiorini (L.R. Vicenza); Armellino, Bellusci (Monza).

Squalificati: Bellusci (Monza).

 

Ore 21

Ascoli-Frosinone (Diretta su Dazn)

Ad Ascoli i precedenti ufficiali fra le due squadre sono 9: score di 4 successi bianconeri (ultimo 3-1 nella serie B 2010/11), 1 pareggio (1-1 nella serie B 2016/17) e 4 vittorie ciociare (ultima 1-0 nella serie B dell’anno scorso). Frosinone in gol al Del Duca da 7 gare di fila, 8 reti totali.

Ascoli-turbo dall’avvento di Sottil: 14 punti in 7 partite per i marchigiani (2 netti di media ad incontro), con bilancio di 4 successi, 2 pareggi e 1 sola sconfitta.

Federico Dionisi, con la doppietta a Lecce, si è portato a 99 gol segnati in B, considerando la sola regular season, in 279 partite.

Frosinone distratto prima della pausa: 8 le reti subite dai giallazzurri fra 31’ e 45’ inclusi recuperi, record negativo di questa fase di gara nella B 2020/21 dopo 21 turni.

Frosinone squadra cadetta 2020/21 che fa il minor turn-over: dopo 21 giornate e 105 sostituzioni possibili, i giallazzurri ciociari ne hanno effettuate 76.

Frosinone senza successi da 9 giornate: 5 pareggi e 4 sconfitte lo score dei ciociari, con ultima vittoria datata 15 dicembre, 2-1 a Reggio Emilia.

Tra Andrea Sottil e Alessandro Nesta un precedente ufficiale: 1-1 il 17 luglio scorso fra Pescara e Fosinone, in serie B.

Volano in febbraio le squadre di Nesta: 2 netti la media punti/partita, con score di 7 successi, 1 pareggio e 3 sconfitte in 11 match disputati.

Diffidati: Eramo, Sabiri, Saric (Ascoli); Brighenti, Kastanos (Frosinone).

Squalificati: Zampano (Frosinone).

 

Mercoledì 10 febbraio ore 19

Reggina-Virtus Entella (Diretta su Dazn e Sky Dazn 1)

Al Granillo primo confronto ufficiale fra le due squadre.

Reggina senza reti al Granillo da 225’: ultima firmata Forolunsho al 45’ dell’1-0 sulla Cremonese del 30 dicembre scorso, da cui si contano i residui 45’ di quella gara e le intere contro Lecce (0-1) e Salernitana (0-0).

Di fronte la prima e la terza squadra della Serie BKT 2020/21 che perdono, nelle riprese, il maggior numero di punti rispetto ai risultati del 45’: -12 il saldo negativo amaranto, -8 per i liguri; nel mezzo, a –10, il Brescia. Non a caso la Reggina ha subito 22 reti su 26 nei secondi tempi (appena 4 nei primi 15’), con picco nei 15’ finali, dove – tra il 76’ e 90’ inclusi recuperi – è la squadra cadetta più fragile con 10 reti al passivo, mentre la Virtus Entella nei secondi tempi ne ha incassate 28 su 36 totali, con ben 15 di esse fra 46’ e 60’ di gara.

Virtus Entella senza pareggi dal 22 novembre scorso, 1-1 ad Ascoli in B. Poi, per i liguri, 4 vittorie e 10 sconfitte in 14 match ufficiali disputati.

Tra Marco Baroni e Vincenzo Vivarini 2 precedenti ufficiali, nella B 2016/17, doppia sfida in Benevento-Latina con 1 successo ed 1 pareggio in favore dell’attuale mister amaranto.

Diffidati: Del Prato, Forolunsho, Loiacono, Rossi (Reggina); Coppolaro, Costa, Koutsoupias, Settembrini (Virtus Entella).

Squalificati: Menez (Reggina); Poli (Virtus Entella).

 

Ore 21

ChievoVerona-Reggiana (Diretta su Dazn)

A Verona 3 confronti ufficiali tra le due squadre e padroni di casa imbattuti e senza reti subite: 1 vittoria scaligera (1-0 nella serie B 1997/98) e 2 pareggi per 0-0 (ultimo nella serie B 1998/99). Unica rete della sfida firmata Massimo Marazzina.

Chievo imbattuto da 12 giornate di campionato: 5 vittorie e 7 pareggi per gli scaligeri, la cui ultima sconfitta risale al 5 dicembre scorso, 2-3 a Frosinone.

Reggiana senza gol fuori casa da 418’: ultimo firmato Radrezza al 32’ della gara perduta 1-3 a Brescia lo scorso 19 dicembre, da cui si contano i residui 58’ al Rigamonti e le intere gare a casa di Empoli (0-0), Pordenone (0-3), Spal (0-2) e Pisa (0-1).

Alfredo Aglietti vittorioso nell’unico precedente tecnico contro Massimiliano Alvini: Reggiana-ChievoVerona 0-1 all’andata della Lega B 2020/21, lo scorso 17 ottobre.

Febbraio mese “top” per le formazioni di Aglietti: 1,60 la media punti/partita, con bilancio formato da 15 vittorie, 11 pareggi e 9 sconfitte in 35 partite disputate.

Aglietti a quota 99 pareggi in Lega B, considerata la sola regular season, con restante bilancio di 93 vittorie e 84 sconfitte in 276 partite. Il primo nullo risale ad Empoli-Pescara 0-0, 30 agosto 2010.

Diffidati: Obi (ChievoVerona); Ajeti, Mazzocchi, Muratore (Reggiana).

Squalificati:

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.