Taste - Sapori Mediterranei

Piero De Luca rinviato a giudizio nel Crac Ifil, patteggia Del Mese

Accusato di bancarotta fraudolenta

Nel Crac Ifil è accusato di bancarotta fraudolenta in merito ad alcuni biglietti aerei che sarebbero stati pagati per lui da Mario Del Mese con il denaro, quindi, della società. Sono stati tutti rinviati a giudizio, compreso Piero De Luca, Mario Del Mese ha patteggiato la pena 3 anni e 8 mesi continuando il precedente patteggiamento ricevuto per il fallimento dell’Amato. Patteggiamento anche per il cognato Lamberti, 1 anno e sei mesi. Tramite una nota così si è espresso Piero De Luca: “Auspico che il giudizio si celebri il più rapidamente possibile per fare piena chiarezza sulla mia posizione. Tutto questo non ci distrarrà dal lavoro che con grande impegno e sacrificio stiamo portando avanti sui territori. In sede di dibattimento – prosegue – avremo finalmente la possibilità di dimostrare in modo sereno, obiettivo e trasparente l’assoluta infondatezza di una contestazione strumentale e inverosimile. Sono profondamente sereno e ho enorme fiducia nel lavoro dei magistrati”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.