Taste - Sapori Mediterranei

Piano rifiuti della Regione Campania, lo stop dal Ministero

Fulvio Bonavitacola da Palazzo Santa Lucia ha commentato quanto accaduto: "Il ministero non può bocciare il Piano regionale per la banale ragione che non ha competenze per la sua approvazione, riservata alla Regione"

Federica D'Ambro

Piano Rifiuti della Regione Campania, De Luca riceve lo stop dal Ministero. Il Piano è stato respinto per vizi di legittimità chiedendo ravvedimenti per evitare ricadute ancora più gravose sul cammino amministrativo del provvedimento. A rivelarlo il quotidiano La Città che ha raccolto una serie di commenti da parte di diversi esponenti politici. A commentare la vicenda anche il numero due di Palazzo Santa Lucia con delega all’Ambiente, Fulvio Bonavitacola.

“Il ministero non può bocciare il Piano regionale per la banale ragione che non ha competenze per la sua approvazione, riservata alla Regione – ha dichiarato Bonavitacola – Da molti mesi è arcinoto che sulle strategie di gestione del ciclo dei rifiuti il ministero dell’Ambiente e la Regione Campania hanno posizioni diverse. Scoprirlo adesso è come scoprire l’acqua calda. Il ministero è per lasciare le ecoballe dove sono previa semplice messa in sicurezza, noi siamo per rimuoverle. Il ministero vuole un altro termovalorizzatore, noi semplicemente non lo vogliamo. E non consentiremo che si realizzi”.

“Stiamo puntando a potenziare ulteriormente la raccolta differenziata – continua – già attestata ad un buon risultato medio regionale di oltre il 50 per cento. E stiamo puntando su una rete diffusa d’impianti di compostaggio a scala industriale e di piccoli impianti al servizio dei centri minori. In ogni caso, per la Regione in materia di gestione del ciclo dei rifiuti, decide la Regione. Gli anni dei commissariamenti e delle decisioni calate dall’alto sono stati anni di disastri. Nell’anno che si è appena chiuso 550 Comuni della Campania hanno aderito al nuovo modello di gestione del ciclo, che prevede per la prima volta nella storia della Regione Campania la costituzione degli Enti d’ambito”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.