Pizzeria Betra Salerno

Da Pescara a Pescara.. all’andata Vitale in attacco

E' sempre emergenza, Colantuono all'Adriatico con il 3-5-2

Radunovic, Perico, Tuia, Bernardini, Pucino, Ricci, Della Rocca, Minala, Sprocati, Bocalon, Vitale. Sembra passato un “secolo” eppure era settembre quando la Salernitana scendeva in campo così, con un 4-3-3 rivoluzionato addirittura dalla presenza di Vitale nel terzetto offensivo. Questa squadra disegnata da Bollini riacciuffò il risultato all’Arechi con Minala, pochi uomini da inizio stagione sono rimasti nel giro del campo, tant’è che all’Adriatico si vedrà tutt’altra compagine. Sarà 3-5-2, questa lo schieramento pensato da Colantuono che, come è noto, deve risolvere i problemi in mediana e il paradosso del calcio comporta l’inserimento di un centrocampista in più rispetto a quello che sembrava essere l’assetto ordinario. Questioni di caratteristiche, nelle ultime ore saranno valutate le condizioni di Della Rocca e Signorelli, entrambi possono giocare ma nessuno dei due probabilmente lo farà dall’inizio. A “secco” di minuti il primo, troppo fresco dal problema muscolare il secondo, in mediana ci sarà sicuramente Minala, al suo fianco Kiyine e Zito. Sembra questa la soluzione più plausibile, con gli esterni Pucino e Vitale. Leggero ballottaggio proprio per quest’ultimo, il calo di prestazioni preoccupa anche Colantuono che in conferenza ha anticipato come il terzino possa anche “rifiatare”, su quel versante potrebbe essere pronto Popescu. Davanti a Radunovic ci saranno i tre giganti: Monaco, Schiavi e Casasola. In avanti Sprocati affiancherà Palombi, un duetto che giocherà sulle ripartenze e sugli spazi che il Pescara potrà offrire. Da settembre a febbraio, sarà tutt’altra sfida, come dicono gli inglesi.. “grasp the nettle” per uscire dal periodo grigio.

 

 

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.