Assistenza computer salerno e provincia

Per la prima volta il pescato direttamente in vendita ai salernitani

Iniziativa domenica al Parco Pinocchio a Salerno, i pescatori salernitani della cooperativa Acquamarina daranno vita all’evento “Italiani in tavola” nell’ambito di un progetto di valorizzazione del pescato locale

SALERNO | Il pesce rigorosamente ‘made in’ dai mari salernitani sarà il protagonista della domenica al Mercato di Campagna Amica Coldiretti al Parco Pinocchio a Salerno. Il 9 dicembre, dalle ore 9.00, i pescatori salernitani della cooperativa Acquamarina daranno vita all’evento “Italiani in tavola” nell’ambito di un progetto di valorizzazione del pescato locale promosso dal Ministero delle Politiche agricole in collaborazione con Campagna Amica, Coldiretti e Salerno Solidale. Un’importante novità anche in vista delle festività natalizie durante le quali i consumi di pesce tradizionalmente si impennano. Il progetto punta a sostenere le imprese per la vendita diretta, la filiera corta e il pescato italiano, di origine certa contro prodotti congelati di dubbia provenienza o qualità. All’interno del mercato al Parco Pinocchio, i consumatori troveranno, dunque, anche uno spazio dedicato ai prodotti ittici appena pescati:

“Un ulteriore tassello nel progetto per la filiera corta che Coldiretti Salerno porta avanti da anni – spiega il direttore Enzo Tropiano – per valorizzare il pesce pescato nei nostri mari, abbiamo varato da tempo la vendita diretta in banchina e le degustazioni a miglio zero, un progetto in cui Coldiretti ha creduto e che fa di Salerno un’assoluta eccellenza nella filiera ittica tutta italiana che tutela la qualità e l’identità nazionale del prodotto. Avviamo adesso questa ulteriore iniziativa pilota per la vendita diretta del pesce presso la rete di Campagna Amica”.

Ma qual è il primo consiglio da tenere conto quando si compra il prodotto ittico? “Per chi non si rivolge alla vendita diretta il primo consiglio è verificare sul bancone l’etichetta, che per legge deve prevedere l’area di pesca – spiega Tropiano – è necessario poi verificare che la carne abbia una consistenza soda ed elastica, che le branchie abbiano un colore rosso o rosato e siano umide e gli occhi non siano secchi o opachi, mentre l’odore non deve essere forte e sgradevole”. Durante la mattinata sarà inoltre possibile parlare con i pescatori che daranno consigli sugli acquisti, sulla stagionalità dei prodotti ittici e sulle ricette.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.